Sorridi anche quando sei al punto di urlare!

Sorridi anche quando sei al punto di urlare

Sorridi anche quando sei al punto di urlare: anche se so che può sembrare strano, paradossalmente le cose prendono una piega diversa!

Sorridi anche quando sei al punto di urlare: può sembrare strano ed anche un po’ stupido, me ne rendo conto, ma ho appurato personalmente che affrontare le difficoltà con un sorriso, evitando di caricare ulteriore difficoltà e rabbia su quella già esistente e presente al momento in cui si verifica un problema, può solo che rendere migliore la situazione in essere, permettendo di affrontare le difficoltà con maggiore serenità e tranquillità nel fare un chiaro “punto della situazione”, anche per trovare più facilmente una soluzione che, al contrario, arriverebbe sicuramente con maggiore difficoltà!

Come ripeto spessissimo, sono assolutamente consapevole che sia tutt’altro che facile, soprattutto se non si è abituati, ma mi rendo conto che, ad un certo punto, bisogna anche avere la consapevolezza del doversi difendere da soli, del dover tutelare la propria salute da tutto ciò che può danneggiarla, e credo che fare tanta rabbia, urlare, sbattere i pugni, sia tutt’altro che salutare!

Al contrario, invece, credo che si possano affrontare determinati momenti con sangue freddo e consapevolezza nel voler cambiare le cose trovando produttivamente, soluzioni concrete a problemi concreti: di fatto, basta solo fermarsi e contare fino a dieci. Se possibile, poi, basta fare una risata, basta ripetersi che “non può non esistere una soluzione al problema”, e continuare ad affrontare ogni difficoltà con la massima serenità possibile, certi del fatto che le situazioni non sono sempre sotto il nostro diretto controllo, e proprio partendo da quest’assunto dovremmo capire che non possiamo sempre avere la colpa di quello che accade!

Insomma: una risata è un gesto semplice, ma può fare una gigantesca differenza! Dobbiamo solo imparare ad usare questa potentissima risorsa a nostra disposizione. Il resto viene da sé!

Scrivi un commento