Storie di amori finiti , di ripicche , e dell'abuso della parola "Fiducia"

In questi giorni rifletto spesso sulle tante storie d’amore che si sfaldano , che scompaiono in lacrime e rabbia .

Che gli amori finiscano non è una novità : certe volte , nei casi più fortunati , sono per sempre , ma il più delle volte capita che finiscano , come tante altre cose d’altronde .

Ho avuto modo di rifletterci anche alla luce delle volte in cui vedo programmi come "C’è posta per te" , dove non mancano storie di questo tipo , e ho notato come una sorta di "Comune Denominatore" : spesse volte , tante volte , c’è una sorta di abuso della parola "Fiducia" .

In fondo , quando questa viene meno , una storia finisce , e non è un caso che sempre più spesso le storie d’amore finiscano proprio per la mancanza di fiducia del partner verso l’altro , ma il più delle volte questa parola diventa "fulcro" di situazioni articolate , e quasi se ne abusa nell’utilizzo . Fateci caso .

Provate ad analizzare storie di questo tipo , e le frasi che sempre più spesso sentirete sono "è stata tradita la mia fiducia" , "non ho più fiducia" , "la fiducia è venuta meno" e altre cose simili .

Tutti noi , almeno una volta , abbiamo vissuto simili situazioni , magari per un amore , o un’amicizia che sono finite , e tutti noi ne siamo usciti , ma quanto male fa dover parlare di fiducia , che è poi l’elemento basilare su cui si fonda un amore , o un’amicizia stessa , insieme ad altri fattori caratteristici : spesse volte , amicizie ed amori finiscono stupidamente , per un fraintendimento , o per parole che non si è più riusciti a dire .

Tante volte sbagliamo , e lo facciamo a fin di bene , non accorgendoci di fare del male alle altre persone : capita di essere certi di fare la cosa giusta , di comportarsi nel migliore dei modi per il nostro partner , ma non ci accorgiamo che finiamo per soffocarlo , o per perdere la sua fiducia .

La gelosia , ad esempio , alle volte può essere equivocata : magari , alle volte , si diventa gelosi per paura di perdere per sempre la persona che si ama , e si è certi che l’altro capisca che la gelosia che nasce non è dovuta alla "non fiducia" che si ha verso l’altro , ma più semplicemente alla paura che si ha di perdere quella persona e il suo amore . E’ una gelosia a "fin di bene" , ma l’altro non la capisce , e così ti lascia per sempre , ottenendo così l’effetto contrario a quello che volevi tu .

In fondo volevi solo amare , ed eri certo di fare la cosa giusta , ma ti senti dire che non hai fiducia nel tuo partner : e col senno di poi , se mi guardo dietro , mi spiace vedere come certe volte le storie d’amore e di amicizia si siano sfaldate per sempre a causa di fraintendimenti e di situazioni in cui sarebbe bastato parlare a "quattr’occhi" , da soli , forse per risolvere tanti inconvenienti ed evitare tante rabbie e lacrime .

Alle volte mi chiedo se davvero era così che doveva andare , o se si poteva fare qualcosa per rendere diverso il passato , il presente … E forse il futuro …

18 Commenti

  1. .. a volte, molto più semplicemente, ci si nasconde dietro la mancanza di fiducia perchè non si ha il coraggio di ammettere che di quell’amore o di quell’amicizia non ci importa niente… spesso è molto più facile dare la colpa agli altri piuttosto che assumercela in prima persona!!

    Bacini!! :)

  2. Le tue parole, le capisco molto bene.

    a volte per paura si finisce per perdere ogni cosa, anche l’amore e chi ti ama.

    le incomprensioni tutto sommato, nascono perchè non ci si mette sullo stesso livello tra interlocutori o per fraintendimenti

  3. condivido i tuoi pensieri, ma come si fa ad essere tolleranti alla gelosia?

    la gelosia non è paura, ma secondo me è una forma di egoismo, che preclude la vita altrui, solo per una sorta di tensione nell’ipotesi di perdere l’altra persona.

    fidati, che per quanto ci si possa sforzare nel capire, a volte, il più delle volte, si soffre e non solo soffre chi è artefice di tale sentimento, ma anche chi ricevendo pressioni continue si sente insufficiente e inadeguato.

    buona fortuna.

    [COMMENTO EDITATO DAL GIOMBA : Commento ripetuto ! :-) ]

  4. Ciao Mainan …

    Che dirti ? Per i sentimenti , purtroppo , non esiste mai un significato “univoco” … Si ama , poi si soffre , si torna a vivere , si riflette … Fa parte del gioco !

    Grazie del commento : ti ringrazio qui visto che non hai un blog :-)

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!