Stringimi forte , e abbraccia il mio amore


In queste mattine prima delle ferie , sento tanta solitudine .
La solitudine è brutta ragazzi , e nessuno dovrebbe mai essere costretto a provarla . La tristezza che si può provare è davvero tanta , è qualcosa di terribilmente triste , e di silenzioso .
Puoi anche sentirti solo in mezzo alla gente , sentire il silenzio in mezzo ad un fiume di persone che corrono lungo il viale , e la conseguenza più diretta di tutto ciò è un silenzio dentro , una sensazione di tristezza , di melanconia , che ti spinge a stare sempre più da solo , cercando nel silenzio l’amore che non hai , le carezze che nessuno ti fà , gli abbracci che niente e nessuno ti donano .
Nel silenzio senti una carezza calda , senti un silenzio che non termina più , e vorresti sentire parole dolci sussurrate intorno a te , vorresti un abbraccio , vorresti un amore da stringere forte forte a te , una persona che sappia donarti le carezze che fino ad ora nessuno ti ha mai dato .
Già , perchè fino ad ora niente e nessuno mi ha capito veramente per come sono : io sono una persona con dei sentimenti da rispettare , con dei valori per cui vorrei che vengano rispettati , con princìpi giusti , ma nessuno si è mai fatto scrupolo di rispettarmi . Mi chiedo se sono io sbagliato o se sono le altre persone , almeno quelle che ho incontrato sul mio cammino fino ad adesso .
Mi accorgo che in questi giorni sto volontariamente rimanendo in solitudine , mi sto chiudendo in me stesso , sto lasciando perdere tutto , perchè ormai capisco che così non può andare avanti .
Le cose devono assolutamente cambiare , le cose devono prendere la giusta dimensione : ormai mi sto chiudendo dentro me , io e la mia solitudine che non se ne va più .
All’ora di pausa scappo via da tutto e da tutti , e vado via a vedermi le vetrine , oppure faccio come ieri , che sono andato a comprarmi il videofonino nuovo (che spettacolo !!! :-) , ma tutto rigorosamente da solo .
Gli altri stanno in pensiero , e quando torno dalla pausa tutti mi chiedono dov’ero finito , ma io bene o male finisco sempre col lasciare perdere .
C’è un silenzio intorno che non se ne va più , c’è malinconia , e non c’è amore . E sinceramente , questo è quel che mi fa più male , che mi fa maggiormente soffrire .
Sinceramente così non riesco più : le cose devono cambiare . Sono stanco di rimanere senza amore …

15 Commenti

  1. Siamo soli quando vogliamo stare soli, in questo momento è un tuo desiderio, ma in realtà non lo sei. per mia esperienza direi che a volte è un piacere passeggiare da soli, prendersi un proprio spazio e prendersi cura di se. asseconda i tuoi stati d’animo e quando meno te lo aspetti dietro l’angolo c’è un mondo tutto per te. baci chicca

  2. già…chi non ha provato quello che tu hai ben descritto non ha toccato il vuoto, la mia filosofia dice che se non si tocca il vuoto che abbiamo dentro non si può avvicinare pienamente l’altro e quindi essere capaci di dare e ricevere amore. Ma questa è la mia filosofia o, se vuoi, il mio pensiero in quei momenti. Che stupida mi facevo forza pensando: “se toccherò tutto il mio vuoto poi andrà meglio”…stata tanto male io…pianto tanto e tanto sola… Oggi è passata, non so come ma resto della mia convinzione: toccare il proprio vuoto, la propria solitudine rende meno soli…ops vabbè mò me ne vado ho delirato a sufficienza.
    ciao
    rosa

  3. ciao! buongiorno guerriero!

    soffio di cuore grande, solitudine che gira
    movimenti di profondo, che emanano profumo
    densità di parole, tenerezza che invade
    emozione che attraversa …

    bacio bello bello! ti lascio colori di sorrisi …
    e abbracci all’orizzonte …

    _ mavee _

  4. Anch’io a volte mi sento sola come dici tu, anche se in mezzo al mare di gente che trovo tutti i giorni in metro.. Pensa che ieri volevo festeggiare il mio compleanno, ho invitato tre ragazzi che lavorano nel mio ufficio oltre a qualcun altro, ma non hanno neanche risposto.. e questa mattina raccontavano cosa hanno fatto ieri sera! E pensare che, nonostante la mia naturale tendenza a rimanere in disparte, ho sempre cercato di farmi accettare anche al di fuori dell’ambito lavorativo.. mah?

  5. Lo vedo anch’io, quando leggo i tuoi post.. a volte è quasi come se li avessi scritti io, tanto mi ci ritrovo.. io mi son quasi stufata di correre loro incontro, ma l’alternativa quale sarebbe? In entrambi i casi rimango spesso sola, ora con un panino davanti al pc, ma almeno, continuando a provare ad avvicinarmi, non potrò rimproverarmi il fatto di aver gettato la spugna.. anche se a volte è dura vedersi sempre considerata meno di zero..

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!