Tecnologia, al via la regolamentazione dei "droni"

Al via la regolamentazione degli “aeromobili a pilotaggio remoto”, meglio noti come “droni”: il futuro è arrivato tra noi?

Possono portare pacchi, ma anche fare riprese, montare dighe o entrare tra le macerie di palazzi e ruderi: stiamo parlando dei droni, i “mini elicotteri” a pilotaggio remoto sempre più presenti nelle nostre vite che, stando alle statistiche, potrebbero rappresentare il “futuro tecnologico” prossimo, tanto che l’ENAC ha pensato bene di disciplinare il settore attraverso un regolamento che entrerà in vigore a breve.

Visto il probabile utilizzo anche nei centri abitati (cosa logica se si considera che, quasi sicuramente, tali strumenti diverranno routine quotidiana! N.D.Giomba), la regolamentazione si è resa necessaria, data l’importanza e la portata del fenomeno: si parla di un patentino che attesti le competenze in materia di pilotaggio e utilizzo di tali marchingegni, che, molto presto, potranno aiutarci nella nostra vita quotidiana, ad esempio con la consegna di pacchi e posta, ma anche per la sorveglianza e il monitoraggio, oltre che, come accade già attualmente, per perlustrare zone inaccessibili a seguito di crolli o calamità naturali (a tal proposito, è bene ricordare che i droni sono stati utilizzati per la perlustrazione delle macerie delle Chiese e dei monumenti distrutti a seguito del terremoto in Emilia nel 2012, N.D.Giomba).

Insomma: il futuro è davvero ad un passo da noi! Che sia l’inizio di una nuova era? Non resta che attendere: chi vivrà vedrà!

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!