Televisione, ritornano "Carosello" e "Intervallo"

In tempi di crisi, i vecchi successi possono fare la differenza: ecco che, quindi, la Rai rispolvera “Carosello” ed “Intervallo”. Scopriamo perché.

I tempi, si sa, sono difficili per tutti, e neppure la Rai se la passa bene: proprio per questo, nei giorni scorsi, è stata maturata la decisione di far tornare “Carosello” ed “Intervallo”, nella speranza di aumentare gli introiti pubblicitari.

Il nuovo “Carosello” sarà una rivisitazione del “Carosello” originale, con la stessa formula: 3 minuti e 30 secondi di spot, anche se è davvero difficile pensare che, nel 2013, possano nascere spot che rimangano nella storia, un po’ come quelli a cui il buon “Carosello” originale ci ha abituato!

Novità, invece, per l’Intervallo, che diverrà “Intervallo 2.0”: questo spazio, proporrà un viaggio tra le piccole e medie imprese italiane, raccontando quelle piccole realtà, spesso celate, ma capaci di offrire preziosi spunti per far ripartire l’economia.

Insomma: si sfrutta “l’effetto nostalgia”. Speriamo che lo si sfrutti non solo in ottica commerciale, ma anche nell’ottica di produrre un buon programma. Troppo spesso, infatti, la TV ci ha abituato a programmi costruiti in ottica “commerciale” dai risultati decisamente aberranti…

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!