Ti sento ancora nell'odore della sera

Ti sento ancora nell'odore della sera

Ti sento ancora nell’odore della sera, nonostante tu sia stata e saresti stata la più sbagliata delle scelte coscienti da fare. Ma ti sento ancora.

Ti sento ancora nell’odore della sera, quando apro la finestra, a mezzanotte, e vedo che il cielo della sera non ha neppure una nuvola, e nell’aria sento l’odore ghiacciato della sera, di legna bruciata, di auto che corrono via, di foglie bagnate dalla pioggia, di terreno umido da un acquazzone.

Nonostante tu sia stata, e saresti stata, la scelta cosciente più sbagliata possibile, ammetto che in certi frangenti ti sento ancora, e mi pare immaginare, adesso, come sia la tua vita, come sono le tue strade e la tua sera adesso, nonostante mi ripeta ancora – e costantemente – che nulla di ciò che volevo e avrei voluto sarebbe mai stato condiviso da te, e tutto sarebbe diventato un enorme problema, costantemente costellato da quel che sei e non potrai mai rinunciare ad essere, e che fin troppe volte ci ha fatto litigare.

In fondo, ripenso che la persona con cui ho condiviso il tempo era una brutta copia falsata della verità che, realmente, è tale persona, e logicamente mi rendo conto che non avrei mai potuto aspettarmi altro se non la natura più recondita che “spinge” per uscire e che pretende di essere ascoltata… Eppure, ripenso a quella parte “fasulla” che ha vissuto con me ed è quella che, talvolta, mi ritorna in mente, sopratutto quando sento, ancora, certi odori, certi frangenti, o rifaccio strade e rivivo situazioni e momenti già passati, e vorrei anche fermarmi a pensarci ancora… Ma poi torno a chiedermi quale senso possa avere, e non trovo nessuna risposta.

…Però ammetto che ripenso al gelato il sabato sera, i panini al pub, le parole in auto la domenica pomeriggio, le risate la sera, il freddo in auto e il cielo azzurro il pomeriggio, le feste, le risate, il pianoforte, le torte. Ma è passato, ed io preferisco restare nel mio onorevole silenzio, dove so soltanto io ciò che provo davvero…

Scrivi un commento