Ti ho vista in lacrime , sotto la pioggia ...


Tornando a casa , questa sera , ho fatto un incontro che non so se definire “strano” , o se pensare che è stata una coincidenza , ma devo dire che è stato qualcosa che mi ha colpito e mi ha davvero emozionato , e forse mi ha anche fatto un pò paura …..

Camminando nella sera , sotto la pioggia , vedevo le macchine correre veloci sotto la pioggia incessante . Le luci della sera cominciavano già ad illuminare la strada , le vetrine accendevano i neon , e la montagna spariva piano dietro le nuvole che la offuscavano . A terra le gocce disegnavano figure , cerchi , l’uno dentro l’altro , e la pioggia sbatteva su di me , e bagnava gli occhi , e i pensieri ….
Camminavo piano , quando , al mio fianco , ho sentito piangere una persona : mi sono subito bloccato , poi mi sono avvicinato e c’era una ragazza , dietro un ombrello , quasi come a coprirsi il viso , che singhiozzava sotto quella pioggia .
Lei mi ha visto , io mi sono avvicinato , e ho capito che era la mia amica Eleonora , che spesso incontro al solito “ufficio polveroso” di cui tante volte vi ho parlato .
E’ un amica , e tante volte mi ha aiutato a risolvere intricate documentazioni , e anche io ho (spesso) ho fatto lo stesso : mi sono avvicinato e le ho chiesto : “Eleonora , tutto apposto” …
Lei si gira , evidentemente in imbarazzo , e mi dice “no … cioè si … cioè la pioggia … praticamente … insomma , mi hai preso in un momento non facile : stavo litigando al telefono ….” (e la cosa , ve lo assicuro , mi è moooooolto familiare …)
Le ho chiesto : “è tutto OK ? Sei sicura ? No , perchè altrimenti non vado via , mica ti posso lasciare in lacrime e sotto la pioggia !)
D’altronde , voi non avreste forse fatto lo stesso ? Ve la sareste sentiti di lasciarvi alle spalle , sotto la pioggia e in lacrime , un’amica che in quel momento soffriva ?
Parlandod el più e del meno , mentre i suo occhi rossi e le sue lacrime si confondevano con la pioggia che cadeva incessante , mi ha raccontato di litigi con un fidanzato troppo lontano , e alle volte troppo distante dal cuore ….
Poi le ho dato un fazzolettino e lei mi ha detto “grazie …” , e poi è andata via , nella pioggia ….

Mentre scompariva nell’orizzonte grigio pensavo “ma guarda te che strane cose accadono camminando …..”

7 Commenti

Scrivi un commento