Tumore alla prostata, le persone alte e grasse rischiano di più

Tumore alla prostata - Le persone alte e grasse rischiano di più

Tumore alla prostata maggiormente aggressivo nei soggetti alti e grassi: lo confermano i ricercatori. Scopriamo insieme i dettagli.

Tumore alla prostata che diventa maggiormente aggressivo in soggetti alti e grassi: a confermare tale, inquietante, ipotesi sono i ricercatori della Oxford University, che confermano come non sia soltanto l’obesità a rappresentare un fattore di rischio nel tumore più diffuso tra la popolazione maschile, ma anche, curiosamente, l’altezza.

Ricordiamo che il tumore alla prostata, in Italia, colpisce 19 persone su 100, con 35000 nuovi casi all’anno 7300 decessi: i risultati della ricerca in questione, condotti su un campione di 7024 casi di tumore alla prostata, hanno messo in evidenza come il rischio aumenti del 18% ogni dieci centimetri in più di altezza, sebbene, è giusto ricordarlo, non stiamo parlando di mortalità bensì di aggressività del tumore. In pratica, all’aumento dell’altezza aumenta l’aggressività del tumore in questione.

Se non bastasse, sempre ogni dieci centimetri in più di altezza, il rischio di morte aumenta del 17% e l’aggressività del male aumenta del 21%. A tal proposito gli esperti aggiungono:

Naturalmente non c’e’ niente che gli uomini possono fare per la loro altezza, ma almeno ora è più evidente che possono ridurre il rischio di un tumore prostatico aggressivo mantenendo un peso sano. I risultati delle analisi indicano che l’altezza non è associata al rischio di cancro alla prostata in generale, ma il pericolo di ammalarsi di una forma di alto grado (dunque aggressiva) e di morirne aumenta rispettivamente del 21 e del 17 per cento ogni 10 centimetri di altezza in più. È già stato scientificamente documentato che il sovrappeso è un fattore di rischio per molte patologie croniche, quali ipertensione, diabete, malattie cardio e cerebro-vascolari (infarto, scompenso cardiaco, ictus), oltre che di tumori (come quelli di mammella, ovaio, endometrio e colon retto). È stata anche dimostrata una stretta correlazione tra accumulo di grasso a livello addominale e pericolo di tumore e questi risultati confermano quanto sovrappeso e obesità siano responsabili dell’insorgenza di un tumore.

Insomma: nessun allarmismo, ma, ancora una volta, una scusa in più per mantenere uno stile di vita sano ed equilibrato!

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!