Tutto scorre nell'attesa che tutto cambi

Tutto scorre nell'attesa che tutto cambi

Tutto scorre nell’attesa che tutto cambi: il tempo corre e cammina regolare, come la vita, come le giornate e questa voglia di amare davvero!

Tutto scorre nell’attesa che tutto cambi, mentre questo tempo, silenzioso, seguita il suo cammino, seguita la sua idea e non da scampo a nessuno, e non da retta a niente, tranne che al suo costante, continuo incidere giornaliero, qualunque cosa accada, comunque vada.

Ti ritrovi, per certi versi, a renderti conto che le cose possono anche cambiare, ma devi essere tu, per primo, a vivere la vita lasciando che il tempo faccia la sua parte, faccia il suo cammino, corra verso la sua meta, che, per certi, versi, a volte è anche la nostra: tu devi restare immobile, a guardare, a guardarti, ad osservare questo lento cambiamento e questa speranza da coltivare come si coltiva un fiore, come si coltivano i sentimenti veri ed il tempo che ti da compagnia, ancora un po, e lascia che possa ricordarti chi eri, chi sei stato, e chi vorrai essere!

Il dolore è stato un grande maestro nel cambiamento dei tuoi giorni, nel cambiamento del tuo modo di essere e di agire, ma tutto ciò non ha impedito di ricordarti che avevi, ed hai, il preciso obbligo di essere una persona anche migliore di così, perché il tempo non deve mai trasformarti in ciò che non sei ed in ciò che mai avresti voluto essere, ma deve solo servire a renderti una persona più forte e migliorata, diversa, capace di rendersi conto che non ci sono ragioni per diventare come chi abbiamo sempre desiderato non essere! Dobbiamo solo ricordarcelo, e non lasciarci andare alla tristezza, ma attendere. Attendere che il tempo ci cambi e ci renda migliori.

E nel frattempo, stringiamo forte a noi la speranza, per diventare persone più grandi, persone più vere!

Scrivi un commento