Un anno fà stringevo il mio amore tra le braccia , ti tenevo tra le braccia ...


Erano le ore 12.50 del 4 Agosto 2005 .
Ricordo tutti i particolari di quella giornata , che ora fanno male come coltelli che bruciano dentro , che girano e rigirano nell’anima .
Che male mi fa svegliarmi adesso , e sapere che non c’è nessuno da poter andare a prendere all’aereoporto , da stringere forte , e sentire dentro quel batticuore nel non vederla intorno , e poi finalmente eccola , di fronte a me .
Ricordo tutto di quel giorno : ricordo quella colazione fatta in fretta la mattina per correre subito verso l’aereoporto . Era una giornata di cielo azzurro e di vento , esattamente come oggi , ed era venerdì , proprio come oggi …
Arrivato all’aereoporto , ricordo la tua telefonata , in cui mi dicesti che “stavi per imbarcarti , quindi spegnevi il telefono” .
Il tempo cominciava a passare , e sul pannello degli arrivi il tuo aereo era segnato per le ore 11.29 , ma invece nulla !
Il tempo passava , la gente arrivava , e ancora niente , niente , niente …
Poi , d’improvviso , alle ore 12.50 , continuavo ad aspettarti ma nulla : d’improvviso , sento una mano che mi batte alle spalle … Mi giro ed eri tu , bellissima con il tuo vestito arancione e la gonna verde … Ricordo tutti i tuoi movimenti , tutti i tuoi particolari .
Era un emozione grandissima poter cominciare a scoprire lati di te che ancora non conoscevo : era bellissimo svegliarmi al mattino con il tuo profumo che si spargeva per le stanze , oppure aprire gli occhi sentendo i tuoi passi , o la tua voce piano dall’altra stanza per non svegliarmi .
Giorni pieni di allegria , pieni di grandi sensazioni e di immensa luce , bella com’eri tu …

… Stanotte non ho chiuso occhio : ho sognato che camminavo per la strada , e tu eri davanti a me e non ti eri accorta che camminavo poco distante da te . Poi , ti giri , mi guardi , ti fermi , mi dici “ciao” e fuggi via …
Mi sembra ancora di sentire il tuo odore per le stanze , sento ancora i tuoi passi , sento il tuo odore e la tua voce che mi chiama …
Ma quel che resta è solo un addio … E i ricordi come pugnali …

Affida una lacrima al vento
(Adamo)

Affida una lacrima al vento
e fa che la porti da me
il vento mi ha detto sta attento
la tua bella non pensa più a te.
Affida una lacrima al vento
e nel cielo per me brillerà
e con una pioggia d?argento
il tuo amor mi riporterà.
Il vento non mi vuol più parlar di te
piange però non mi vuol dir perché
ma indovino tristi cose
scritte con le spine delle rose.
Affida una lacrima al vento
vedrai che di gioia ballerà
da te volerà e in momento
dei miei baci ti coprirà.
Affida una lacrima al vento
e nel deserto un fiore spunterà
sarà un miraggio lo sento
ma sarà bello e ci credo già.
Affida una lacrima al vento
e fa che la porti da me
il vento mi ha detto sta attento
la tua bella non pensa più a te.
La tua bella non pensa più a te
la tua bella non pensa più a te

12 Commenti

  1. Leggendoti il mio cuore si è stretto e mi sono commossa. E’ triste, doloroso, pungente, ma purtroppo a volte bisogna ingoiare ed andare avanti…
    Giomba sorridi, sei grande! ^_^

  2. Ciao…sono capitata per caso nel tuo bloguccio, ti faccio i complimenti!
    Ho letto quello che hai scritto, da come raccontavi, mi sembrava di assistere alla scena, bella, dolce…ma mi pare di aver capito che non sia andata a buon fine e mi dispiace tanto!!! lo so’ che e’ banale quello che ti sto per scrivere, e a volte si ha il bisogno di sentirsi ancora dire dell’altro…ma tu devi guardare avanti, la vita e’ troppo bella per farsi torturare cosi’ dai ricordi…puoi averne altri e di piu’ belli vivendo adesso nel presente e no nel passato! Forza e coraggio ciao;-)

  3. Ciao Guerriero d’amor!

    Oggi ti stringo fovvvte fovvvte!!! e ti lascio
    un aquilone per volare … e ti lascio un cavallo bianco per galoppare faccia al vento …
    il tuo cuore guarirà … e ti lascio una scatola
    di baci coccolosi … daiii … vai al mare
    e lasciati cullare dalle onde e riscaldare dal sole … custodisci nel forziere il tesoro che è
    il tuo cuore … vedrai che a fianco a te …
    presto ci sarà chi lo aprirà … e con un sospiro
    si vestirà del tuo amore …
    e come di incanto … tu sarai felice!
    questa è la tua grande bellezza! di essere così come sei!
    credici!
    buona giornata! _ mavee _

  4. Un abbraccio perchè sei un cucciolo.
    Un bacio sulla fronte per consolarti.
    Un sorriso perchè ti voglio bene.
    Una PERNACCHIA perchè ce la facciamo sempre.
    Una SCROLLATA perchè così ti muovi e ci andiamo a prendere un gelato.
    Una TIRATINA D’ORECCHIE perchè te la meriti a prescindere.

    Dani….passerà.
    Posso solo dire..passerà.
    quando TAAAAAAAANTI anni fa avevo la tua giovin età, avevo un amico che diceva sempre “PASSA TUTTO”….e mannaggia se aveva ragione.
    Passerà il dolore che provi ora, e non lo proverai mai più in questo modo, strano ma vero.

    Altro nn so più dire.

  5. un anno fa sono 365 giorni…. se non sei ancora pronto per voltare pagina non lo fare, l’unica cosa che secondo me dovresti fare è sforzarti di guardare più quello che hai che quello che non hai o non hai più. Dopo tutto hai solo 19 anni, non sei un vecchio decrepito, no? Come dice un saggio (non ricordo più chi), Vivi come se dovessi morire domani e pensa come se non dovessi morire mai. Il che vuol dire di guardare non al passato, perchè non esiste più, ma al presente, che è quello che c’è, e al futuro, che esisterà molto presto, perchè il futuro è già fra un secondo..

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!