Verrebbe proprio voglia di urlare...

Verrebbe proprio voglia di urlare

Verrebbe proprio voglia di urlare… Accade tutte quelle volte in cui ti rendi conto che tanti sforzi e tante speranze cadono, miseramente, tramortite al suolo…

Verrebbe proprio voglia di urlare, e probabilmente non servirebbe proprio a nulla, ma sarebbe davvero l’occasione giusta per farlo: accade tutte quelle volte in cui ti rendi conto che sperare, amare, investire frangenti e sogni non è servito a nulla, e l’unica cosa sensata che ti resta è te stesso, nuovamente al punto di partenza come se mai nulla fosse successo, come se il tempo fosse passato in mezzo al nulla, come se tutto quello in cui hai sperato si dissolvesse in mezzo al nulla più totale possibile…

…Che poi, a pensarci bene, è esattamente quello che accade tante e troppe volte, e la sola cosa che ti viene in mente di fare sarebbe urlare come un disperato, sebbene sai che, verosimilmente, non servirebbe a nulla ugualmente, anche perché, terminate le urla, la situazione tornerebbe a far schifo come e peggio di prima. Vabbè…

…Ad ogni modo, credo che fin troppe volte ho provato questa sensazione, e la costante è che tutte le volte, tutte, indistintamente tutte, si prova la medesima, identica, sensazione di tristezza pesante e fastidiosa, quasi come se avessi sbagliato tutto ancora una volta, come se, ancora una volta, tutto quanto si accanisse maledettamente contro di te senza che tu riesca a capirne il motivo e senza che tu possa fare niente per evitarlo, come se tutto accadesse sempre nel momento sbagliato, nelle epoche sbagliate, nei momenti errati, quando non deve mai accadere, quando è il momento per le cose giuste ma ormai è tardi e non servono più.

Insomma, la sola cosa sensata, a volte, sarebbe semplicemente di urlare i peggiori improperi possibili: chissà che non siano uno sfogo per sopravvivere a tutta questa merda…

Scrivi un commento