Vorrei poter far riflettere


Dal mare
(Renato Zero)

Salvami
Non emarginarmi no
A capirti imparerò
Eccomi
Privo di ogni volontà
Non ho un nome, non ho età
Un Dio
Il tuo o il mio
Non può volere tutto ciò
Vita che
Si ricicla come può
Se ho fortuna sbarcherò
Anch?io
ho fame anch?io
Ho freddo come hai freddo tu
Se vuoi
Comprendimi
Ti rispetterò
Io ti ripagherò
Dal mare arriverò
Con i fratelli miei
Ne ho persi tanti che
Se guardi il cielo capirai
Non si è sicuri mai
Stipati siamo qui
Potrei lasciarmi andare
Finirla anch?io così
Davvero una pazzia
Con questa alta marea
Sperare di raggiungere la riva
Quella mia
Né fiori né bandiere
Almeno un sogno che
Io possa ritrovare in me
Penso a te
E di colpo l?armonia
Hai una casa tutta tua
Non c?è
Chi aspetta me
Neppure chi mi piangerà
Se vuoi
Ricordami
In fondo a quell?indifferenza
Annego io
Il mare che sfidai
Riempie gli occhi miei
Speranza almeno tu
Non ti sei dileguata mai
La pace che vorrei
Non la conoscerò
Ma almeno a questo mondo non mi consegnerò
Non c?è più libertà
Né solidarietà
Le differenze offendono chi non le capirà
Un posto accanto a te
È un lusso casomai
Io non riesco ad odiarti!
Avrei potuto amarti
Ma un onda viene su
Io non avrò più un nome
Mai più …

Sarebbe bello poter far riflettere , sarebbe bello poter far ragionare , e in fondo sarebbe bello poter non soffrire più , ma guardandomi intorno capisco che facile … non è …
Vorrei non dover più lottare con quella strana sensazione di vuoto che mi porto dentro , vorrei poter dire che “oggi mi sento felice” , ma , al contrario , noto che è un sacco di tempo che non lo dico …
E’ gia parecchio che non riesco più a trovare felicità , quella che ti fa venire voglia al mattino di alzarti e dire “che bello , oggi sono proprio felice” …
Strano a dirsi , ma non riesco più a trovare la felicità , e davvero sembra che l’abbia persa per la strada , dietro di me , e non la trovo più …
Forse mi è volata tra le mani senza che io nemmeno me ne sia accorto , senza che neanche ci abbia fatto caso , ma forse se l’avessi avuta tra le mani , di certo me ne sarei accorto , l’avrei stretta forte a me e mai l’avrei lasciata fuggire …
Ma in fondo , come ho letto spesso , “io faccio parte del passato” , e non è di certo una bella sensazione sentirsi parte di un passato abbandonato , cancellato …
E’ brutto sentirsi parte di un passato che ormai non serve più , essere buttato via come un paio di scarpe vecchie , gettato via , inutilmente , come se ormai non servissi più , e forse per certa gente è davvero così , senza nemmeno girarci troppo intorno ….
Quello che mi fa più male è sapere che mentre io soffro così , non è altrettanto in un altro cuore …
Mi manca davvero quella semplicità che avevo prima , quando mi svegliavo e c’era gia una telefonata per me , una videochiamata , anche solo un segno d’amore …
Mi mancano le chiamate all’ora di pausa quando stavamo insieme , mi mancano le serate insieme , e vorrei che tutto tornasse come prima …
Lo vorrei tantissimo , è l’unica cosa che chiedo …
Non voglio altro , non voglio nulla , non voglio l’impossibile … voglio di nuovo vivere quell’amore …
Non voglio pensare di vivere un altra estate da solo , non voglio pensarci , non voglio crederci , non voglio davvero …
Mi fa così tanto male sapere che le cose vanno così , mi fa tanto soffrire , mi fa tanto dolore dentro …
E intanto la mia felicità se ne va lontana , la vedo scomparire lontana , la vedo andare via , la vedo perdere dietro di me …
Finisce tutto così , perchè qualcuno ha deciso che così deve andare …
Quanto male mi fà sapere che questa non è la mia scelta , ma quella imposta da un cuore che ha deciso anche per me , quando io invece non ho mai fiatato , non ho mai aperto bocca …
Mi fa solo tanto male , e quel silenzio che c’è intorno mi fa sentire peggio …
Non chiedo l’impossibile : rivoglio indietro il mio amore …

2 Commenti

  1. Non è facile voltar pagina,trovare la forza per ricostruirsi il proprio quotidiano..il giorno sembra durare un’eternità,la notte si presta come trampolino per i nostri nostalgici pensieri di ieri…La vita si delinea quale oceano di ansia e incomprensione…Non siamo soli in verità..siamo solo più presenti a noi stessi..siamo noi e lanostra anima…e in questo viaggio nel nostro io ne usciremo diversi,piu forti…con la certezza di quello che non vogliamo più avere dalla vita…perchè sappiamo qualcosa in piu di noi…L’amore è o no quel percorso che riconduce a noi stessi???Notte anime erranti…

  2. Ciao Massimino !
    E’ bello questo tuo pensiero ! Se avessi avuto un link per contattarti ti avrei ringraziato :-) Allora ti ringrazio qui speranod che leggerai questo mio GRAZIE ! :-)
    Torna a trovarmi quando vuoi ;-)

Scrivi un commento