Whatsapp, ritornano gli aggiornamenti di stato (ed occhio alla sicurezza!)

Whatsapp riattiva gli status

Whatsapp costretta a reintrodurre gli aggiornamenti di stato, e a fare i conti con una recente, importante, falla di sicurezza. I dettagli.

Whatsapp è stata costretta a correre ai ripari: a seguito dell’introduzione dei nuovi stati, di cui abbiamo abbondantemente parlato qualche settimana fa, e la relativa eliminazione del proprio “stato personale”, come avveniva fino a qualche tempo fa, si è scatenata una vera “orda”di utenti indispettiti, che, da un lato, sono contenti dei nuovi stati simili alle “storie” di Facebook ed Instagram, ma, dall’altro, non volevano certo rinunciare ai propri aggiornamenti di stato! Così, in men che non si dica, Whatsapp è stata costretta a far retromarcia, annunciando che, entro la prossima settimana, i vecchi stati torneranno al loro posto!

Ecco cosa ha dichiarato il team di Whatsapp:

Abbiamo compreso che ai nostri utenti è mancata la possibilità di impostare un aggiornamento di solo testo nel proprio profilo, quindi abbiamo deciso di integrare questa funzione nella sezione “About” delle impostazioni del profilo. L’aggiornamento di stato apparirà ora accanto al nome dell’utente in qualsiasi momento si visualizzano i contatti, come ad esempio durante la creazione di una nuova chat o nella informazioni di Gruppo. Allo stesso tempo, stiamo continuando a costruire la nuova divertente e coinvolgente funzione “Stato” che dà alle persone diversi modi per condividere foto, video e GIF con i loro amici e la famiglia durante tutta la giornata.

Ci sono anche problemi ben più importanti con cui Whatsapp deve fare i conti, come, ad esempio, una recente falla di sicurezza da poco scoperta dall’azienda Check Point, secondo cui sarebbe possibile prendere il controllo di un telefono da remoto utilizzando la versione Web del programma di messaggisticaL’attacco si baserebbe sull’invio di un’immagine all’utente, che, una volta aperta, garantisce il pieno controllo del proprio cellulare ai malintenzionati, con conseguenze evidentemente deleterie. Da Whatsapp confermano di stare già risolvendo il problema.

Insomma: grandi cose sembrano muoversi in “Casa Whatsapp”… Non resta che attendere per scoprire l’evolversi delle vicende fin qui raccontate!

Scrivi un commento