Cucita addosso ...

In questi giorni ho avuto modo di guardare dentro me stesso , di riflettere , e parecchio ?
Ho cercato di trovare una soluzione diversa , una nuova ?sfaccettatura?a pensieri che alle volte si affacciano nella mente , e stranamente mi sono accorto di riuscire ad andare avanti , un passo alla volta , piano piano , ma ci riesco !
No è stato facile portarsi appresso un ricordo cucito con un filo indissolubile , come una lettera ed una frase : ?vorrei esserci io in questo pacco? ? Ma pian piano si riesce a trovare la soluzione alle difficoltà che si pongono e si frappongono tra te e la vita quotidiana , tra i pensieri , tra le mille cose che accadono e che ti sembrano impossibili da superare . Ma si può .
A cosa aggrapparsi ?
Al ricordo ? Al dolore che non smette , battendo nel silenzio di immagini che la mente vuole oscurare ? Non è certo facile , ma in fondo , quel che a prima vista sembra impossibile , diventa dolcemente superabile , con facilità .
Certo , devi sacrificare qualcosa : magari proprio quei ricordi , quei momenti che sai bene che non torneranno mai più uguali , ma in fondo la vita non ti aspetta , neanche se urli la tua disperazione ! Puoi trovare dei ?palliativi? , quasi delle forme di solidarietà che ti possono dare la forza , ma devi sentire quella spinta dentro di te , quella sensazione di farcela , di potercela fare . E come ?
Basta ricordarsi quei momenti in cui stavi male , in cui soffrivi , e tutto per colpa di quelle situazioni così assurde , di quei ricordi che han rovinato giorni interi della tua vita ! Basta pensare la sofferenza ?a senso unico? , quando un uomo veniva lasciato in lacrime su di un pensiero , a piangere da solo , nelle ombre della notte ? Basta ripensare a tutti quei momenti che avresti voluto condividere , e che invece hai dovuto far finta di non vedere , per non soffrire ancora sentendo la sua presenza vicino a te , sentendo quella sensazione di inganno , di ingannarsi , di illudersi ancora , e farsi ancora del male .
Camminare nel sole dei pomeriggi , per le stesse strade che erano felici , e che diventano d?improvviso un dedalo di ricordi e illusioni , di piccoli frammenti di una storia andata in frantumi troppo piccoli da ricomporre ? O forse è il fresco di un mattino d?inverno , camminando su di un marciapiede sotto il cielo azzurro , limpido e sereno , risplendente del bagliore chiaro di un sole pieno di gioia , tinto di un pizzico di allegria , un pochino in più ?

 

 

Basta solo ripensare all?eterna lotta giornaliera che resta ogni giorno ? E agli sforzi che si fanno per trovare ancora la forza di star meglio !

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!