La lenta fine che l'amore fa

La lenta fine che l'amore fa

La lenta fine che l’amore fa… Si perde nel silenzio, nel non voler cambiare, nella tediosa scelta di restare ciò che si è lasciando il mondo scorrere…

La lenta fine che l’amore fa… L’amore, spesso, muore silenziosamente. Si sfoglia come le margherite d’inverno, e se ne va senza che nemmeno te ne rendi conto. Altre volte, invece, te ne rendi conto eccome, ma vedi la gente, intorno a te, che lo lascia morire senza fare niente. Resta a guardare, quasi a volerti sfidare, quasi a voler vedere di cosa sei capace: resta a guardare il vuoto, presa d’inedia ed indolenza, e rimane ad attenderne la fine senza fare uno sforzo. Eppure, sarebbe bastato così poco per salvare tutto ciò che, ancora, poteva vivere…

…E invece no: invece, si preferisce lasciare perdere il mondo intorno, lasciare perdere il tempo, le occasioni, la gente, i progetti, le promesse. Semplicemente, si lascia morire di stenti i sentimenti e le speranze, quasi come a non volersene importare. Si lascia che tutto se ne vada nel silenzio, così come è iniziato: non serve parlare, non serve cercare di fare capire. Purtroppo, l’egoismo uccide i rapporti, l’egocentrismo da il colpo finale, soprattutto quando si decide di non voler dedicare del tempo ad un cambiamento, non voler far si che si crei quel bell’equilibrio di coppia che serve a rendere migliore la vita di chi la coppia la vive. E vi assicuro che di amori finiti così stupidamente ne ho visti davvero tanti, e ancora adesso mi chiedo se, di base, ci fosse la mancanza di voglia nel vivere seriamente quel rapporto, nel cambiare le cose, nel cambiare se stessi, nel mettere da parte quel senso di personalità ed egocentrismo che, alla fine, distrugge tutto ciò che rimane…

Ecco: è questa la fine che l’amore fa. E certuni, purtroppo, sembrano non potersene salvare…

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!