Allo sdegno, purtroppo, non c'è, davvero, mai fine...

Allo sdegno, purtroppo non c'è davvero mai fine

Penso sempre di aver raggiunto il limite umano dello sdegno e dello schifo, ma mi rendo conto che è un limite sempre superabile…

C’è un limite umano che non sembra conoscere – scusando il gioco di parole – limiti: sto parlando dello sdegno e dello schifo che un essere umano può provare nell’osservare e nel vedere la povertà di ideali, d’animo, di spirito, che regna intorno a se.

Sembra, davvero, che la civiltà umana stia sprofondando in un vacuum di stupida mediocrità, di insoddisfazione, di continua calunnia mirata a giocare sempre sporco, a cercare di abbattere l’altro attraverso cattiverie e stupidità mirate, e di tutto questo, veramente, sono stanco, sono davvero sdegnato, sono davvero sopraffatto da tutta questa insensibile, insofferente, stupida, generale mediocrità, bassezza, che non fa altro che distruggere i lati buoni della vita, il bello che la vita ci può preservare, il bello che la semplicità di ogni giorno ci può nascondere e far scoprire.

Tutto diventa grigio, appiattito, “unidimensionale”, perduto della facoltà di sorprendere: arrivi, ad un certo punto, a vivere per totale inerzia, a vivere per necessità di farlo, avendo, però, perso il mordente della scoperta. Tutto diventa stancante, tutto diventa pesante, asfissiante, metaforicamente afoso ed opprimente, e non fai altro che sprofondare dentro te stesso, giorno dopo giorno, ad osservare il mondo, la vita, il tempo, come se lo guardassi da dietro un vetro, come la pioggia nei pomeriggi grigi, e tu rimani la, impassibile, quasi muto alle esigenze della vita, ad osservare il tempo che corre, indifferente, silenzioso, e tu non puoi far altro che diventare una “parte del tutto”, di quel tutto che, ormai, ha perso il colore, ha perso il mordente, ha perso, insomma, la spinta a non farti sentire stanco.

Alla mediocrità, allo sdegno, allo schifo umano, non c’è veramente limite, e l’unico stolto è chi crede dell’assoluto contrario…

Scrivi un commento