Ci si manca senza ammetterlo e la vita, intanto, scorre...

Ci si manca senza ammetterlo e la vita intanto scorre

E’ paradossale come, talvolta, ci si manca senza mai ammetterlo, mentre la vita scorre, sempre uguale, aspettando non si capisce bene cosa…

Ci si manca, e non lo ammettiamo: talvolta piangiamo in silenzio, davanti la TV, guardando coppie felici, ripensando “ehhh ma prima…”, rivedendo vecchi ricordi, risentendo canzoni, musiche, passando attraverso strade e luoghi, osservando, sentendo un odore, una voce, un suono… Ci si manca e ci sforziamo di non ammetterlo…

…Eppure, tanto tempo fa, correvi da me e dicevi “mi sei mancato”, quando non ci si vedeva da tanto tempo, quando capitava che c’era tanto da fare, e ti stringevi a me e non mi lasciavi più, e piangevi, e nemmeno tu sapevi perché. Poi ci buttavamo sul letto, ed io – ricordo – ti facevo il solletico, e tu scappavi da tutte le parti per non farti prendere…

…La verità è che eravamo felici con il nostro poco, che alla fine ci bastava, o forse dovrei dire che io lo ero, anche perché il tempo passato mi ha fatto, tristemente, riconsiderare tutto, compreso tutto quel che ci siamo detti in questi lunghi anni, e ammetto che è veramente e davvero triste tutto questo, sopratutto quando capisci che ci hai creduto veramente, quando capisci che era quel che volevo veramente, e poi tutto è svanito, alla ricerca di quella atroce, necessaria, forse anche totalmente folle necessità di libertà, che, alla fine, non soltanto non ha risolto nulla, ma ci ha reso tutti e due, in qualche senso, più poveri.

Entrambi, abbiamo perso qualcosa, chi più chi meno: abbiamo perso noi, e ti pare poco…

Mi dispiace, sinceramente, il fatto che di cose da dire ce n’erano ancora tante, e tante ne sono rimaste, come uno spartito a cui sono state interrotte le note, e trovo solamente triste tutto questo, non riesco a trovare altre parole, sopratutto perché mi rendo conto della fine lucida che questi sentimenti hanno visto, come se attendessero di essere trucidati a freddo, da un momento all’altro.

Mancano tante cose, tanti momenti, tante sensazioni, non ce lo diciamo, ma i dettagli ritornano in mille sfumature diverse, in giorni più difficili di altri, dove l’unica cosa sensata che ti resta tra le mani è la realtà, e quel nulla tutto intorno…

Scrivi un commento