Il Paradiso ? Per i bambini è un posto dove si beve il caffè !


E’ interessante notare come certe notizie riescano a farmi rimanere stupefatto : la sapete l’ultima ? Se chiedete a un bambino “che cos’è per te il Paradiso” la risposta che più spesso sentirete è “un posto dove si beve il caffè” !

Certo che è interessante notare la capacità che hanno i bambini di “immagazzinare” ciò che vedono e vivono !
E’ inutile girarci intorno : sembra che la pubblicità influenzi anche i bambini ! Infatti , non c’è bisogno di dirlo , ma questa notizia si ricollega ad una pubblicità di una nota azianda produttrice di caffè , con Bonolis e Laurenti (nella foto) che sorseggiano in paradiso il loro buon caffè , che li porta a vivere esperienze strampalate e divertenti !

Certo , potrebbe venir da pensare ad una semplice “campagna pubblicitaria” , ma non mi sembra proprio , anzi io non credo che sia solo una “tattica pubblicitaria” : lo sappiamo bene , i bambini immagazzinano ciò che vivono , e si “modellano” sulla base delle sensazioni che provano e vedono , vivono , intorno a loro , quindi non mi sembra una cosa tanto strana !

In fondo , anche chi non ha dei bambini sa bene che i bambini captano ciò che li circonda !

Come commentate questa strana notizia ? Credete che la pubblicità , quindi , “influenzi” anche i bambini che la osservano ?

Aspetto di sapere coas ne pensate in merito !
Un bacio dal vostro Giomba !

;-)

13 Commenti

  1. credo che ogni cosa possa facilmente influenzare un bambino, i genitori devono essere in grado di aiutarli nel gestire il flusso di informazioni. Con questo non voglio accusare i genitori, immagino sia il “mestiere” più bello e più difficile da fare.

  2. Genideus che scrive dal computer della scuola

    Bè, caro Giomba, cosa dirti? Solo un ricordo: quando avevo 5 anni, complice la pubblicità di un detersivo, credevo di poter entrare nel bucato che mia madre stendeva, come i protagonisti dello spot. Giudicate voi!!!

  3. Secondo me sottovaluti il senso dell’umorismo dei bambini…
    o almeno spero si immunizzino presto rispendo a ciò che gli viene propinato sennò avremo presto una generazione di rincoglioniti totali.
    ;)
    Ciao
    Valerio

  4. Ma coplimenti sig. Vitangelo!
    Beh, come prima volta sul tuo blog, Giomba, è un bel modo di presentarmi quello di scrivere in modo incomprensibile, non trovi?

    “almeno spero si immunizzino presto rispetto a ciò che gli viene propinato (dalla TV)”

  5. beh,ci sn bambini e “bambini”!
    Cmq,mia figlia quando vede una pubblicità tipo quella che tu hai descritto nel tuo blog,dice:”ma xchè fanno vedere queste cose,poi ci sn dei bambini che ci credono!”
    Però c’è il Bambino intelligente che capisce oppure chiede e gli viene spiegato,mentre l’altro prende tutto per oro colato,è tutta qui la differenza.Ciao Daniele,ho commentato l’intervista,l’ho vista solo adesso,mi scuso!

  6. Ciao Toschina ! :-*

    Ciao Daniele : u sacciu ‘ca u munnu sta bugghiennu , comu rici a nonna , e to nonna ave raggiuni ! (scusate , un piccolo commento in siciliano :-D)

    Ciao Dd , sei troppo simpatica ! :-*

Scrivi un commento