La vita è breve: amiamoci oggi anziché sprecare il tempo!

La vita è breve: amiamoci oggi anziché sprecare il tempo!

La vita è breve: amiamoci oggi anziché sprecare il tempo appresso all’odio, all’astio, alle stupide guerriglie inutili! Quel tempo non tornerà più!

La vita è breve: amiamoci oggi anziché sprecare il tempo! Quel tempo non tornerà mai più!

E comunque, smettetela di scappare, di chiudere, di restringere. Amiamoci, amiamoci ora, che la vita è breve ed il tempo sprecato non torna! Ma poi dico, c’è caldo, guerra, COVID, malattie, gente che sta male… Sprecare i giorni e la vita così non ha alcun senso! E smettiamola tutti, ma proprio tutti, di perdere il tempo in questo modo. Amiamoci oggi che domani è troppo tardi: iniziamo ad avere maggiore rispetto del nostro tempo e della nostra vita, perché rimpiangeremo il tempo passato lontani!

Ma poi dico, perché farci la guerra così? Perché continuare a provare questo astio immondo? Io sento soltanto il bisogno di amare, lontano da discussioni, cose astruse, congetture, restrizioni, ripicche. BASTA, VI PREGO, BASTA! Amiamoci ora, amiamoci qui e per il resto del tempo che ci resta. Che il tempo non va mai sprecato. Che l’amore non va mai sprecato. Che le lacrime devono solo essere di gioia, e non di dolore!

E comunque si, basta poco. Basta pochissimo se lo si desidera. Ricordatelo sempre. Ero sono e sarò sempre qui, al mio posto, nei miei luoghi, a ricordare e ricordarmi quanto sia importante amare e coltivare questi sogni, coltivare la vita, la speranza, il seme di un futuro insieme, di un tempo migliore, in cui potremo amarci “meglio ed un po’ di più”, come dicevano i New Trolls.

Ed è vero: a volte sento che veramente non mi basta una vita per dire tutto quello che ho dentro, per raccontare tutte le emozioni che ho sempre sentito e continuo a sentire. Ho solo lasciato che il tempo faccia il suo dovere, ma l’unica cosa di cui avrei bisogno, ora, è che tutto torni a sorridermi, che tutto torni ad essere sereno come lo era un tempo. Vorrei tornare a guardare gli stessi tramonti, la stessa luna, e condividere le stesse risate e gli stessi abbracci, perché domani chissà cosa ne sarà di noi, ma oggi possiamo iniziare a pensare e riflettere, insieme, al tempo che avremo di fronte. Nessuno di noi sa cosa potrà esserne di noi, nessuno di noi sa cosa potrà esserne domani, ma so per certo che OGGI, ora, adesso, qui, in questo istante, possiamo fare la differenza grazie alla voglia e al bisogno di ritrovarsi, ritrovarsi più forti, ritrovarsi più vivi che mai.

Vorrei correre, andare via, scoprire nuove mete, viaggiando insieme per le strade ancora da percorrere, per le emozioni ancora da scrivere. Non ho più voglia di silenzi, non ho più forza per le lacrime, il dolore ed il peso di quello che è stato e comunque NON SARA PIU, perché potrà solamente essere meglio. E basterebbe davvero poco per smetterla di soffrire, per smettere questa assurda guerra di sguardi, questo assurdo silenzio come una sfida al più forte, in cui perde chi cede per primo. No: io non sono in guerra con nessuno, non sono in gara con nessuno.

Perdòno tutti e spero sempre di essere scusato per tutto quello che ho potuto sbagliare, perché mi reputo maturo e abbastanza forgiato per saper riconoscere i miei errori, fatti in buona fede, fatti senza nemmeno rendermene conto. Non voglio più fare la guerra. Non voglio più lacrime. Non voglio più silenzi. Voglio tornare a ridere, voglio tornare a stare bene, a sentirci completi, a sentirci più felici. Rivoglio la mia vita, si, ma con le nuove e meravigliose consapevolezze di adesso. Basta solo un po’ di fiducia, forse un po’ di coraggio. Che in fondo, io, so di non avere mai perso!

Ero qui, sono qui e sarò sempre qui. Perché nessuno oserebbe mai scappare all’amore. MAI.

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!