L'anno che è passato, e quello che verrà...

Quando si arriva alla fine dell’anno, o si è vicini a quell’evento, ci si accorge di come il tempo ci sfugga tra le mani senza che quasi ce ne accorgiamo…

Passa questo tempo, veloce, come la sabbia che scivola tra le dita, e noi non ce ne accorgiamo: la stanza, monotona, ripetizione dei giorni, tutti uguali, tutti con gli stessi pensieri, si sussegue nel tempo che scorre come un treno dentro una galleria.

La nostra vita va avanti, come il mondo che gira senza che noi possiamo accorgercene: eppure, arrivi alla fine dell’anno e dici: “ma come, di già?”

C’è chi usa il fine anno per fare dei bilanci della propria vita, per analizzare i 364 giorni passati, o per stilare una lista dei “buoni propositi” per l’anno successivo, il più delle volte disattesi.

In fondo, a me basta soltanto la speranza: la speranza che l’anno che verrà sia migliore di quello precedente e, sia chiaro, non che quello appena trascorso non lo sia stato, per carità! “Migliore” vuol dire “che porti ancor più gioia di quanto ne abbia già portata l’anno precedente, ancor più fortuna, ancora più speranze… Di poter sperare!”

I tempi sono duri, e forse una piccola speranza, come una fiammella nel buio che c’è, sarebbe da rivolgere alla situazione mondiale, difficile per tutti e per tutti foriera di conseguenze più o meno dirette sulla nostra vita, sulla nostra economia, sulle nostre famiglie.

La speranza di un mondo migliore, di una pace tra duratura tra i popoli: qualcuno considera questi pensieri come delle utopie astratte, come delle idee irrealizzabili, delle 2note scolorite” di pensieri rivolti ad entità senza forma.

La speranza, però, almeno quella, non è mai una utopia. Almeno quella, nessuno potrà mai togliercela. Buon 2012.

4 Commenti

  1. Pingback: upnews.it

    L’anno che è passato, e quello che verrà……

    Quando si arriva alla fine dell’anno, o si è vicini a quell’evento, ci si accorge di come il tempo ci sfugga tra le mani senza che quasi ce ne accorgiamo… Passa questo tempo, veloce, come la sabbia che scivola tra le dita, e noi non ce ne accorgiam…

  2. Pingback: diggita.it

    L’anno che è passato, e quello che verrà……

    Quando si arriva alla fine dell’anno, o si è vicini a quell’evento, ci si accorge di come il tempo ci sfugga tra le mani senza che quasi ce ne accorgiamo… Passa questo tempo, veloce, come la sabbia che scivola tra le dita, e noi non ce ne accorgiam…

  3. Pingback: ZicZac.it, clicca qui e vota questo articolo!

    Questo articolo è stato segnalato su ZicZac.it….

    Quando si arriva alla fine dell’anno, o si è vicini a quell’evento, ci si accorge di come il tempo ci sfugga tra le mani senza che quasi ce ne accorgiamo… Passa questo tempo, veloce, come la sabbia che scivola tra le dita, e noi non ce ne accorgiam…

  4. Pingback: notizie flash

    L'anno che è passato, e quello che verrà……

    Quando si arriva alla fine dell’anno, o si è vicini a quell’evento, ci si accorge di come il tempo ci sfugga tra le mani senza che quasi ce ne accorgiamo… Passa questo tempo, veloce, come la sabbi……

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!