Le cose che avrei voluto darti

Le cose che avrei voluto darti

Le cose che avrei voluto darti, a te che non sei nessuno in particolare, ma che rappresenti quel futuro che, ancora, non riesco a vedere…

Le cose che avrei voluto darti: no, non parlo a qualcuno nello specifico, ma ad un prototipo di persona che permetterebbe di vedere quel futuro insieme che, ancora, non riesco affatto ne a vedere ne ad immaginare… Ed è un peccato, specialmente quando hai tanto amore e tante belle speranze da poter condividere, per pensare ad un futuro insieme, a dei progetti da portare avanti, ad una vita da poter condividere, da sognare, da raccontare, da amare. Ma con chi?

Già, con chi? Con chi se n’è sempre fregato dei tuoi stessi sentimenti, della voglia di raccontarti, delle cose che senti dentro, delle parole d’amore che hai e che sono sempre e rigorosamente state ignorate, meglio ancora se condite da un po’ di quell’(in)sano vittimismo contro la vita, contro il mondo, contro il destino che non ti permette d’incontrare il vero amore della tua vita, quando sei tu la prima persona a buttarlo via avendolo tra le mani. Che gente, che storie potrei raccontare: e la cosa ancora più bella è che quando cerchi di far ragionare questa gente, e cerchi di far comprendere le loro colpe, queste arrivano a distorcere la realtà pur di stare in pace con loro stessi, arrivando ad autoconvincersi che le cose sono andate ben diversamente, e loro sono esenti da colpe, da sbagli, da tutto.

No, non è così che si ragiona: ecco perché spesso, troppo spesso, perdo anche la speranza di immaginare che quel futuro insieme esista davvero, perché ho il meraviglioso e prodigioso potere di innamorarmi, sempre e comunque, di chi se ne fotte di me, dell’amore, dei bei discorsi e dei bei sentimenti. C’è abbastanza per mettersi ad urlare per i prossimi tre giorni!

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!