Lettera per un amico che ho perduto nei meandri della vita


Caro G. ,
sei partito un anno fa , con le più belle intenzioni , ed un futuro che sembrava brillare nei tuoi occhi , quando dicevi che saresti andato lontano , per vivere la tua vita , perché finalmente avresti realizzato il tuo sogno , quello di entrare nell?Esercito Italiano , dop averci provato tante e tante volte , dopo non esserci riuscito , dopo le delusioni , le sconfitte , le paure e di nuovo in alto , a volare come solo noi , noi due , ?I Grandi? , sapevamo fare …
Rivedo ora la foto in cui eravamo tutti insieme , e mi sembra passata un eternità dall?ultima volta che ti ho visto , a fine dell?estate scorsa , quando una domenica pomeriggio di pioggia sei venuto a farmi compagnia , e abbiamo scmabiato quattro chiacchierre , sotto le gocce d?acqua che ci bagnavano , ma noi , indifferenti come sempre , come siamo sempre stati noi , continuavamo a parlare di noi , delle nostre esperienze , della nostra vita …
Nonostante tutti i nostri buoni intenti , però , la vita ci ha divisi , per quell?assurda lontananza che torna come un incognita , una costante sempre presente nelle nostre vite , nei nostri sogni e nelle nostre speranze …
Rivedo noi in quella foto , quella mattina di maggio , sotto il sole , mentre stringevamo forte R. , la nostra amica , nonché mia ex ex ragazza R … Te la ricordi ?
Com?era bella , e soprattutto qauante volte a ridere , quante volte a condividere , qaunte volte a paingere e quante a sperare insieme , tutti insieme , per noi che ci eravamo presi in simpatia , per noi che eravamo un’unica cosa , per noi che vivevamo in totale simbiosi . Quando dovevamo prendere una scelta , bastava un giro di SMS , e subito capivamo cosa fare .
Ci bastava un solo sguardo , ci bastava un solo gesto per capire cosa fare …
Ti ricordi quegli anni , quei cinque anni passati insieme ?
Te lo ricordi il primo giorno , quando ci siamo guardati e come due coglioni abbiamo iniziato a ridere senza motivo ? Quello era il presagio che tra noi ci sarebbe stata una lunga e duratura amicizia , che adesso mi manca come tutte le nostre risate , le battute , le parole …
Già noi , i ?battutari? di prima categoria : quando tu mi davi gli ?assist? per le battute , quando giocavamo a pallavvolo e sapevi la nostra ?tecnica segreta? , quei tiri incredibili che solo noi due avevamo imparato a sviluppare , che spesso ci facevano vincere con risultati assurdi , facendo rimanere tutti a bocca aperta !
E ancora , te la ricordi quella volta in cui sei caduto come una pera cotta sul pavimento ? Che tonfo facesti ! :-)
Mi ricordo solo che ho sentito ?Booom? , e ho visto te , seduto a terra , con i postumi di una tentata ?presa di palla? , che poi ti fece stare con i lividi sulle chiappe per le successive tre settimane !
O ancora , ti ricordi le nostre partite a calcio , quando arbitravo , o quando ti fecero quell?entrata in contropiede , e il nostro avversario aveva messo gli stivaloni e stava per spezzarti una gamba ?
Che risate , che tempi : mi sembrano passati secoli , mi sembrano passati anni infiniti , arrvo quasi a sentirmi vecchio : ma tu , te li ricordi quegli anni ?
Erano gli anni delle nostre prime esperienze , gli anni dei primi amori , gli anni in cui ti mi dicevi ?Daniele , ma se sei innamorato di R. perché non vai a dirglielo ? Cosa ti cambia ?? e le volte in cui ti dicevo : ?Si , ma io mi vergogno? , facendoti incazzare ancora di più !
Erano gli anni delle volte in cui in classe ci ritrovavamo solo io e tu , nei periodi prima delle feste di Natale : erano le volte in cui ci si divertiva di più , passando il tempo a parlare di noi , scherzando con i professori , discutendo di tutto e di più …
Il più bello è stato l?ultimo anno di scuola : lì ci siamo divertiti , siamo usciti veramente NOI , chi eravamo veramente , quello che avevamo abilmente nascosto negli anni precedenti …
Eravamo noi : te le ricordi tutte le volte in cui stavamo ore a progettare , a perdere la vista sugli album da disegno , a casa tua , insieme a R. , e come t?incazzavi quando non sapevo disegnare quelle planimetrie assurde , quando mi stancavo , quando piangevo …
Ti ricordi quando arrivavamo a casa tua alle tre del pomeriggio e andavamo via alle sette di sera ?
Ti ricordi quella volta in cui mi sei stato vicino quando B. , la mia ex , mi ha lasciato ? Tu ed anche R. siete state le persone che sono rimaste con me per tutti quei giorni , dicendomi di continuare a sperare , di continuare a crederci …
Ti ricordi le volte in cui c?era troppo freddo in classe ? Le volte in cui eravamo tutti insieme a ridere , scherzare , giocare , le passeggiate insieme , condividendo le sensazioni , le paure …
O ancora , ti ricordi quelle volte in cui ci mettavamo a cantare , in cui suonavo e cantavamo tutti insieme , quelle volte in cui mi venivi a prendere con il motore e giravamo la città , quella volta in cui per mezzo punto non superasti quel test , ed io ero lì , insieme a te ?
Gli Esami di Stato : ti ricordi l?odore dei gelsomini , nel giardino , e noi lì , seduti in calsse a sviluppare quel tema , o ancora quella volta , quasi un anno fa , quando quel trenta giugno ero lì , pronto per svolgere il mio Esame Orale , e tu arrivasti a sorpresa per farmi gli auguri per il mio diciottesimo compleanno , ricordandomi che ?facevo diciotto anni , e il regalo che mi era arrivato era di essere a scuola a fare l?Esame di Stato ??
Chissà tu ora dove sei : forse , stai ancora svolgendo il tuo duro lavoro … Sono mesi ormai che non ti sento , ma per certo so che forse ripensi ancora alla nostra amicizia , e so per certo che ripensi a quella foto che anche tu avevi …
Vorrei poter scherzare ancora con te , come facevamo noi , come facevamo con il nostro gruppo : Io , Tu , D. ed R.
Eravamo mitici messi insieme : ricordi ? Mettevamo addirittura i banchi vicini per aiutarci , e ci siedevamo anche accanto quando c?erano i compiti !
Eravamo veramente un tutt?uno : ci volevamo bene , e ricordo le giornate passate a ridere , e a piangere per le nostre paure di ragazzi , per i compiti , per la fine dell?anno , per la paura di rimanere da soli , per quella ragazza che non voleva arrivare …
Quanto sei lontano da me , adesso , caro amico mio , però ricordo che c?è qualcosa di noi che vive dentro l?altro : sono le emozioni , le immagini che abbiamo vissuto , le paure , le risate , la spensieratezza , come il sole di Maggio che ci scolpiva il viso quando passeggiavamo , come le volte in cui eravamo insieme , ed insieme facevamo praticamente tutto !
Prendevamo scelte , ridevamo , ci aiutavamo , e quando non riuscivamo a dormire …C?erano anche gli SMS , a qualunque orario , non importava !
Era uno spettacolo sentire come ti incazzavi al telefono quando ti chiamavo il pomeriggio mentre tu dormivi !
Chissà adesso dove sarai , chissà a cosa pensi , ma rivedere adesso la foto di noi quattro , e ripensare che quando abbiamo scattato quella foto eravamo appena usciti dalla scuola media , mi da davvero un brivido lungo la schiena …
Mi fa ripensare che non riesco più a capire quanto tempo sia passato , se solo mi rivedo (e vi rivedo) adesso …
Ognuno con le nostre vite , i nostri lavori , i nostri problemi …

La nostra amicizia ci ha fatto diventare uomini : ci ha visto inizialmente bambini … Ci vede ora adulti ….
Ricordati sempre di quel bambino che hai lasciato ormai uomo , e quando stringeremo tra le mani quella foto , ci sembrerà ancora di sentire le nostre risate … E forse di tornare bambini …

Ti voglio bene .

99 Commenti

  1. Che bel post Daniele!:-)
    Leggedndolo mi sono ricordato del giono che ho conosciuto i miei cari amici Patrick,mio compagno di banco,Matteo e Gianluigi che erano seduti avanti a noi.
    Io ero nuovo in quella classe,la II A,avevo saltatola I media sostenendo un esame ed ero il più piccolo di età(2 anni meno degli altri perchè sono wentrato a scuola a 5 anni)ma il più alto.Le risate risate e i timori condivisi,a volte anche le liti soprattutto tra me e Patrick,entrambi testardi ed orgogliosi.La nostra amicizia dura da ben 12 anni esempre inaslterata,non c’è una sola cosa che non facciamo insieme anche ora che siamo tutti fidanzatissimi e anche le nostre ragazze sono amiche,che Bello!
    Spero che non finisca mai!

    P.S.
    Accidenti Daniele,non ho mai scritto tanto in un commento,avrei potuto farne un post! :-)

Scrivi un commento