Mancanza di prospettiva vivendo "alla giornata"

Mancanza di prospettiva vivendo alla giornata

Mancanza di prospettiva vivendo “alla giornata”: in poche parole, ciò che non ho mai sopportato e che mai riuscirò a comprendere davvero!

Mancanza di prospettiva vivendo “alla giornata”: in tanti mi dicono che vivere in questo modo è molto più semplice e molto meno faticoso, perché così non rischi di farti aspettative che poi non si realizzano, e, di fatto, perché in questa maniera finisci con il piegarti alla routine quotidiana, all’inerzia, “tanto non hai nessuna aspettativa, figurarsi!”

Ecco: si tratta, a conti fatti, esattamente di tutto quello che odio e che ho sempre odiato in ogni sua forma: vivere la vita, le relazioni, le amicizie, le professioni in questa maniera significa svilire, anzitutto, l’esperienza umana, togliendole quella basilare necessità di programmare un futuro, calendarizzare delle aspettative, dei progetti da vivere e creare insieme, passo dopo passo, giorno dopo giorno, passione dopo passione, speranza dopo speranza. Vivere in questa maniera svilisce noi stessi, ci rende vuoti e ci lascia con un palmo di naso ad aspettare che le cose vadano senza una meta precisa, senza uno scopo preciso, che si susseguano indistintamente, senza un perché, senza un motivo preciso, e noi restiamo li, sballottati come le foglie al vento, incapaci di reagire e dare una precisa traiettoria al nostro cammino.

C’è abbastanza, in pratica, per urlare la propria rabbia e la propria indignazione, che non può in alcuna maniera giustificare un comportamento così passivo, così vuoto, così svuotato dalla bellezza dell’umano vivere: onestamente, questo è tutt’altro che vivere! Piuttosto, è una sorta di ingiustificabile ed inaccettabile appiattimento, che finisce con il rendere inutile anche la sola idea di cambiare le cose e renderle migliori. In fondo, perché investire in qualcosa che è svuotato della sua essenza?

E allora, no: non lo accetto e non lo accetterò mai. La vita va vissuta e bisogna sempre essere più forti, avere un cammino tracciato. Altrimenti è solo un lento, vuoto, avvicendarsi di giornate vuote. In pratica, un vero spreco!

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!