Non può essere questa la fine

Non può essere questa la fine

Non può essere questa la fine… I sogni non possono terminare in questo modo: il tempo non può distruggere il sogno di una vita intera…

Non può essere questa la fine… Non posso credere che il finale sia questo, che la vita giunga ad un momento in cui la fine è quella che è stata scritta, che questo sipario cali, improvvisamente, una sera qualunque, e non esista nulla che faccia la differenza… Il copione lo conosco già: esistono le lacrime, si soffre tanto, tantissimo, e senti che niente riesce a darti consolazione ad un dolore antico che ritorna, che torna ancora, che non riesce ad andarsene, mentre resti ad ascoltarlo, anche se lo conosci bene, molto bene, e avevi promesso e sperato di non sentirlo mai più. Eppure, si ripresenta, ed è sempre lo stesso, con il suo dolore grigio, con il suo suono sordo, con il suo reiterato farti del male.

E poi, come delle maledette coincidenze, tutto si ripete allo stesso modo, con le stesse modalità, con gli stessi tempi e durante le stesse date. E sembra una sorta di incubo vissuto ad occhi aperti, vissuto in maniera fin troppo cosciente. Ti sembra di vivere mille copioni già visti, già triti e ritriti, e piano piano perdi anche il senso di reagire. Cade qualche lacrima, e ti concedi di piangere da solo, nascosto agli occhi della gente, che tanto non capirebbe. Così le ore passano, si sommano, e tu rimani ad attendere qualcosa che non torna.

E ancora una volta, ti chiedi il perché. Sai che non devi rimproverati niente, e speri che tutto diventi chiaro, che qualche mente s’illumini nel comprendere. E pensi, ancora una volta, che la vita non è questo, ma quel dolore ritorna, non ti lascia. E resti solamente tu, con te stesso, ad ascoltarlo…

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!