Psicologia, essere gentili riduce l'ansia: lo conferma la scienza!

Psicologia - La gentilezza riduce l'ansia

Psicologia e curiosità: secondo una recente ricerca, essere gentili riduce le crisi di ansia. Scopriamo insieme i dettagli di questa singolare notizia.

Psicologia e curiosità: sapevate che essere gentili riduce l’ansia? Lo conferma una recente ricerca della University of British Columbia, che, partendo da un semplice assunto, è riuscita a portare avanti uno studio che apre la strada ad interessanti prospettive.

L’affermazione di partenza è il fatto che chi è ansioso e maggiormente introspettivo, e, di fatto, maggiormente incline a chiudersi in se stesso: partendo da questo, gli esperti hanno ipotizzato che mettere in pratica atti di gentilezza verso il prossimo possa, realmente, ridurre gli episodi di ansia.

Così, è partito uno studio, che ha coinvolto 115 studenti universitari notoriamente ansiosi, che sono stati suddivisi in tre gruppi: la sperimentazione è durata 4 settimane, durante le quali sono stati impartiti dei “compiti” ben precisi ad ogni gruppo. Al primo, è stato chiesto di compiere tre atti di gentilezza, due volte a settimana, al secondo è stato chiesto di esporsi in situazioni sociali “ansiogenene”, come ad esempio chiacchierare con uno sconosciuto o invitare un o una collega a pranzo, e al terzo è stato, semplicemente, chiesto di tenere un diario ed annotare gli eventi della giornata. Gli studenti del primo e secondo gruppo sono stati “preparati a propri” con esercizi di respirazione utili a far si che, nel momento della prova, fossero in grado di gestire l’ansia e i momenti maggiormente “critici”.

Ebbene: i risultati sono stati a dir poco sorprendenti. Il primo gruppo, infatti, è stato quello che ha ottenuto i risultati più “eclatanti” nella riduzione dell’ansia, dal momento che, come gli stessi esperti hanno osservato, attraverso gli atti di gentilezza migliora l’ottimismo, si rafforzano le relazioni sociali, l’impegno sociale e si ampliano le reti sociali, di fatto, realizzando quelle esposizioni utili alla guarigione e alla presa di coscienza del se.

Insomma: fa bene agli altri, fa bene a noi, e fa felici tutti. Viva la gentilezza!

Scrivi un commento