Quando l'originalità ... va a quel paese ! (Sottotitolo : "Il Giomba curioso")


FIGLI DEL “COPIA INCOLLA” UNITEVI !

Sapete , quando il 3 maggio ho aperto il mio blog , credevo , e credo ancora , che alla base di tutto doveva sempre esserci un pizzico di originalità : nei contenuti , negli articoli …

Vi racconto un piccolo aneddoto successo ieri : stavo facendo il mio classico “giretto” tra i blog , quando ho cominciato a leggere un po di articoli da blog diversi …. BEDDA MATRI !
Credete al vostro Giomba : mi stavo letteralmente SCHIFIANDO !
Mammamia : quegli articoli erano soltanto frutto di accurati “copia e incolla” dal web , e poi spacciati per “articoli scritti dal bloggers Tal dei Tali” .
E L’ORIGINALITA’ DOV’E’ ?

Personalmente , repito questo comportamento , oltre che stupido , SCORRETTO : scorretto nei confronti dei poveri bloggers , che si aspettano di leggere articoli “partoriti” dalla mente delle persone , e che invece sono frutto di “copia e incolla” .

A proposito della “mancanza di originalità” , voi che ne pensate ? Siete d’accordo sul fatto che l’originalità manca completamente in alcuni bloggers ? Questa “mancanza” la notate anche voi ?

Aspetto di sapere le vostre opinioni in merito !
Un bacio dal vostro Giomba , più schifiato che mai …

;-)

38 Commenti

  1. io non penso che ci siano regole per creare un blog o per quello che bisogna scriverci dentro. certo, se uno fa il copia incolla e poi dice che l’articolo è suo non è bello, ma ci sono blog come quello del marz dove è tutto un copia incolla ma è molto divertente ed è bello che lui vada a cercare tutte queste cose e le riunisca nel suo blog per farci fare due risate. un bacio giombetto originale! nel tuo blog pure molte immagini sono made in giomba!

  2. Vedi Fiò , quello che più mi fa imbestialire è il fatto che gli articoli vengono spacciati per propri quando non è così !

    Ovviamente , mi riferisco solo a coloro che non mettono nemmeno la fonte da dove è stato copiato quell’articolo .
    Si , è vero , molti blog , per esempio quello di Luceebuio , o quello del Marz hanno poesie e frasi copiate dal web , ma almeno loro hanno il buon senso di scrivere “queta poesia è stata copiata dal web , questa frase l’ho trovata sul web” ecc…

    Ciao carissima , un grande bacione !

  3. Perfettamente d’accordo. A volte basta cercare una frase per trovarla in almeno cinquecento siti. La cosa più curiosa è che questi blog spesso son seguitissimi e i proprietari esaltati dai lettori come persone simpaticissime. Spesso, troppo spesso son solo copiature.

  4. a volte ci si gasa nel far pensare che tali frasi sono frutto proprio..
    oppure quelli che si divertono ad inventare situazioni x vedere la gente come reagisce..
    c’era uno tempo fa che scriveva storielle che sembravano esperienza vera,ma poi leggi oggi che è gay,domani che è un puttaniere..
    ma chi gli vieta di inventarsi storie?
    non ci sono regole qui,ognuno si comporta come vuole

  5. ti dico di più,perchè originalità?solo per farsi leggere di più?
    non mi sento originale,ma solo vera in ciò che scrivo e chi mi conosce qui mi apprezza proprio per qst,perchè le idee sono mie e le esperienze che descrivo pure..poi posso fare la sparata originale per attirare attenzione,per avere un saco di commenti,ma non è qst il mio scopo principale,forse non so nemmeno quale è il mio scopo vero dell’essere qui…

  6. Lucia , ti ripeto , non si tratta di regole , ma semplicemente di buon senso.
    Ti pare giusto che i bloggers vengano rpesi in giro in questo modo ? A me onestamente no , per cui , credo che si tratti anche di avere un briciolo di buon senso , e aggiungere anche un Post Scriptum , dicendo che le frasi sono state copiate dal sito XYZ ….

    Caro Mauro , allora non sono solo io a pensarla così , vero ?
    Eppure , quello che a me da fastidio è il “non essere originali” .
    Okay , voi mi direte “ma chettefrega a te ? Qua regole non ce ne sono e ognuno può scrivere quello che cazzarola gli pare”.
    Vabbene , però , comunque , a me sembra che sia un abitudine , quella dei copia e incolla , in sensibile aumento …

  7. Giombino ma ke t’importa….nn t ci farai mica 1 malattia!!!! Gli altri scopiazzassero pure!!!!
    Tu almeno 6 consapevole ke i blog te li crei da solo con la tua testa!!!

    1 Salutone

  8. Il copia incolla si può anche accettare quando magari una persona lo usa per dire cose sensate………..io mi sto accorgendo che in tanti blog o in tanti messaggi manca proprio il buonsenso (vedi i nostri due amici di ieri), sempre di più leggo frasi piene di odio verso tutti e tutto.
    QUESTO MI FA SEMPRE PIù PAURA

  9. Benny , non si tratta di farci una malattia , ma solo di rifletterci sù … :-)

    Cara Misiarosa :
    Amici ?
    Mammamia , avessi degli amici così …. !

    Beh , come vedi , talvolta , non si riesce nemmeno a fare un buon uso del copia incolla , per cui , mi domando e chiedo , ma perchè lo si usa se poi si devono scrivere solo minchiate ? (Scusa la frase !)

    A proposito , la risposta a quanto mi avevi chiesto ieri l’ho scritta sul tuo blog , mi ero dimnenticato a dirtelo !

  10. io non lo vedo come un problema,al massimo è il loro,fortunatamente posso scegliere chi leggere.
    il fatto è che come ce ne sono qui ce n’è anche nella realta,e il buon senso si sa non è pregio di tutti!
    scegliti chi ha buon senso e lascia perdere gli altri,sopratutto se scrivono cose che non ti interessano.
    in ogni caso anche se dici che ciò è sbagliato non ascolteranno di certo te o chi glielo rinfaccia…

  11. Beh si , cara Lucia , e ffettivamente anche questo è vero : per fortuna abbiamo la capacità di “discernere” , di scegliere chi ci pare e piace .

    Ripeto , non me ne creo un problema , ma sto soltando mostrando una realtà di fatto che comunque a me non piace . SOLTANTO QUESTO !

  12. L’avevo letto ancora ieri..
    comunque piuttosto di dover scrivere tutte quelle c….. per far lievitare il numero dei lettori nel mio blog e anche il numero dei pseudo amici preferisco rimanere così sconosciuta

  13. Ciao Benny , mi raccomando , cerca di leggermi sempre !
    Mi fa piacere ricevere i tuoi commenti : ti aspetto !!!! :-)

    Cara Misiarosa , concordo appieno : anzichee scrivere cavolate per fare “audience” melgio rimanere quel che si è !!!!

  14. Bè, non c’è che dire: io mi reputo scarsamente originale… ma odio il copia incolla (anche se qualche volta l’ho fatto anchio)… ma mi rendo conto che ogni bloggers voglia riportare nel suo spazio-web tutto ciò che gli piace, lo stimola… e produca soprattutto Visite!!! Non voglio parlare delle scelte anche della Redazione nel pubblicare in HP articoli di scarso interesse (a mio parere…è una mia opinione Giomby!), e per i blog raccomandati???
    Oggi sono molto polemica, e sto uscendo fuori tema… a presto!!

  15. Beh si , per l’homepage , sopratutto oggi , l’ho notato anch’io , e ti do ragione .

    Poi , ripeto , a me il fatto del “copia incolla” proprio non scende !
    Continuo a ripetere che è una mia opinione personale , e come noto , non tutti sono d’accordo !

  16. Ciao Giomba,
    ero indeciso se commentare o no.
    Si corre il rischio di essere fraintesi e alla fine ognuno resta della propria idea.
    Ma ci provo.
    Personalmente preferisco scrivere cose che siano mie, belle o brutte, ma sono mie.
    E quando raramente riporto qualcosa che non è mio cito sempre l’autore.
    Credo che sia una questione di correttezza nei confronti di chi legge.
    E c’è anche una ragione, anzi due, per citare la fonte.

    1) Se leggo qualcosa di interessante di un autore che non conosco può servirmi da stimolo per documentarmi.
    2) Se tu riporti un brano non tuo senza citare la fonte sono portato a pensare che sia tuo.
    E commento facendoti i complimenti.
    Se tu, dopo, mi rispondi specificando che non sei tu l’autore, io faccio anche la figura dell’ignorante.
    E, onestamente, mi sento anche preso per i fondelli.

    Giorni fa mi è capitato di leggere in un post dei versi stupendi, che conoscevo, di Saffo, senza che fosse citata l’autrice.
    Ora, che cavolo costa scrivere sotto i versi (Saffo)…???

    Ma ogni volta che si tenta di porre una qualche regola, immancabilmente si finisce per parlare di censura e allora…viva la libertà di espressione.
    Il blog è libero e tutti possono usarlo come meglio credono.
    Parafrasando un vecchio slogan delle femministe si potrebbe dire ” Il blog è mio e lo gestisco io….”
    Siamo sicuri che sia giusto?
    Non è solo una questione di originalità, è qualcosa di più e più complesso.

    Il blog non è uno spazio privato, è pubblico.
    Ed essendo pubblico non si può fare a meno di rispettare alcune semplici regolette.

    Che senso ha andare a copiare in rete notizie o barzellette per riproporle in blog?
    Anche il mio gatto ormai è in grado di inserire una parola in un motore di ricerca e trovare tutte le informazioni che vuole.
    Vuoi ridere?
    Cerca umorismo ed avrai migliaia di siti di umorismo dove puoi andare a farti tutte le risate che vuoi.
    Vuoi essere informato?
    Vai su tiscali notizie e se non ti basta vai su ANSA e se non ti basta ancora vai dove vuoi, non c’è che l’imbarazzo della scelta.
    Ma che senso ha riportare in blog notizie ( scegliendo accuratamente quelle più drammatiche…) quando a tutte le ore siamo bombardati da stampa e Tv dalle stesse notizie?
    Devo entrare in blog per leggere che c’è una guerra in Iraq?
    Devo entrare in blog per leggere barzellette?
    E’ giusto che le barzellette copiate in rete finiscano in Home page, come anche oggi?
    Siamo sicuri che questa sia libertà?

    Eppure molti non capiscono che la roccia è dura finchè non ci sbattono la testa.

    Molto spesso per far capire anche delle cose semplici, più che lunghi discorsi serve fare un semplice esempio.
    Lo facciamo?

    Diceva Albert Schweitzer (scusate se non è scritto correttamente):
    ” Ci sono tre modi per educare: l’esempio, l’esempio e l’esempio.”
    Allora, visto che per molti non è chiaro cosa sia la libertà di espressione e cosa sia il caos, vogliamo fare l’esempio?

    Sto facendo una proposta Giomba.
    Ed è un esempio che sto pensando di fare da molto tempo.

    Tutti siamo liberi di scrivere quello che vogliamo?
    Benissimo. Allora lo sono anch’io e anche tu.
    Inseriamo decine e decine di post ogni giorno con cazzate prese in rete….più sono cazzate meglio è.
    Oppure niente. C’è anche gente che scrive per dire che non ha niente da dire.
    Bene, facciamo decine di post scrivendo….Oggi non ho niente da dire.

    Anche questa è libertà, giusto?

    Vuoi vedere che dopo qualche giorno qualcuno comincia a rompersi le palle e chiedere che ci sia una limitazione del numero di post?
    Scommettiamo?

    E perchè altri possono farlo, in nome della libertà di espressione, e non potrei farlo io o tu????

    Sto provocando, una volta tanto voglio provocare.
    Lo fanno gli altri, perchè non posso farlo io?

    Detto questo, fate un po’ come vi pare.
    E buona giornata…:)

  17. Il Giomba curioso e i suoi amici hanno ragione.. che ti posso dire? io non finisco mai in hp ma almeno ho la “coscienza pulita”, mi vergognerei di fare “copia e incolla” perche’ vorrebbe dire che io non ho niente da dire e so solo ripetere quello che ha scritto qualcun altro. Che senso ha? Il blog e’ MIO, lo devo partorire da sola :-) e se non sono in vena mi fermo.. non cerco di scrivere a tutti i costi pur di aumentare il numero di visite. Non sono certo creativa come te ma non possiamo essere tutti artisti :-)
    Complimenti per l’originalita’ :-), ciao!

  18. Grazie Krystina !
    Beh , se tutti ragionassero come te , si leggerebbero meno cretinate nei blog , e forse i bloggers ragionerebbero un pochettino di più !

    Grazie per tutti i complimenti , e sopratutto grazie per avermi linkato !!!!

  19. Ciao Giombetto ha me è capitato di postare qualcosa che non era mio ma ho sempre messo il nome dell’autore o la fonte comunque qualche fesseria che ho scritto io ho notato che qualcuno l’ha ripresa pari pari, qliel’ho anche fatto notare senza avere alcuna risposta.

    Saluti e basi

  20. Comunque mi sembra che le cose che ti sono piaciute sono frutto della mia testa.
    BASETTI

    P.S. Comunque se preferisci faccio scrivere sempre dalla mia pseudo e mal riuscita belva a quattro zampe

  21. I miei commenti precedenti erano stati fatti senza leggere prima quelli degli altri.
    Ora vorrei esprimere la mia opinione seriamente. E’ senz’altro bello poter scrivere dei pensieri personali ma si deve precisare che scrivere racconti o poesie non è assolutamente facile ed a volte può capitare a tutti di voler riportare delle belle frasi lette chissà dove ma che CI hanno lasciato una traccia e che vogliamo condividere con altri.
    Certo se voglio raccontare la mia giornata o come sono felice/incazzata in quel preciso momento problemi non ce sono, lo sanno fare tutti questo.
    Molto spesso mi capita di leggere poesie bellissime trovate su internet a me sconosciute , a volte c’è l’autore e a volte no ma non per questo credo di fare un danno a qualcuno se le riporto.
    Tendezialmente riporto sempre la fonte sul titolo o nel testo ma a volte non sono in grado di farlo, mi capita anche di essere ispirata e scrivere delle belle parole che mi partono dal cuore ma non sempre è così.
    Forse non credete che il blog sia anche un mezzo per far conoscere qualcosa agli altri ?
    Ci sono persone che non prenderebbero mai un libro di poesie in mano o un quotidiano ma su un blog hanno piacere a leggere queste cose e questo per me è un punto di partenza.
    E’ bello essere originali ma allora chi non ne ha le capacità che fa’, non scrive più.
    Vi ringrazio per lo spazio concesso e vi mando tanti saluti e basi.
    Con affetto a Daniele

  22. Cara amica Luceebuio (mi dispiace , ma non so come ti chiami , altrimenti ti chiamerei per nome ! :-) , se consideriamo il blog in se stesso , lo si può considerare come un luogo in cui scrivere le proprie esperienze , ma anche i proprio fatti , oppure , lo si può descrivere (e usare) come un mezzo per avvicinare alla lettura.
    Apprezzo molto il tuo impegno in questo senso , cioè di far si che le persone possano avvicinarsi alla poesia .
    A me questo fa molto piacere , perchè capisco che c’è gente ancora capace di emozionarsi , di scrivere poesie , ma anche di riportarle per creare un emozione nei lettori.

    Per quel che riguarda il discorso del “copia incolla selvaggio” , mi sono accorto che effettivamente tutti i pensieri che hai scritto sono farina del tuo sacco , e come ho avuto modo di dire in precedenza , se per caso ho notato qualche poesia riportata dal web , ho sempre notato come hai sempre inserito la fonte .

    Ora , ciò non viene fatto da tutti , e talvolta i blog diventano vere e proprio “fotocopie” , dei “fac simili” di pagine web già esistenti .
    Ti sembra giusto questo ?

    Vabbene , qualcuno dice “ma che ‘azzo vuoi ? Il blog è mio è faccio quello che voglio” .
    Vabbè , ma se neanche ci si ragiona su ….

    Vabbè va , ti saluto cara … cara …. come ti chiami ? Per il momento Daniele saluta Luceebuio , se poi scopro come ti chiami ti salutero con il tuo nome !

    P.S. Se non vuoi dirlo pubblicamente , puoi anche rispondermi in privato ! :-)

  23. Esiste una logica immaginativa che unisce il senso cognitivo, l’etica e l’estetica. L’originalità cercata a tutti i costi non esiste; sarebbe come chiedere ad una mela di farsi melone. Basilare è l’esperienza sensibile che valorizza la percezione intuitiva contro il primato concettuale, restando comunque inscindibile dall’esperienza esistenziale. Non nego che nel blog avvengono cose come descritte dal Giomba, che d’altra parte è anche lui stesso in cerca di originalità e, chiedo scusa, spesso si auto-copia-incolla. Questo spazio ha bisogno di assoluta libertà d’espressione, anche se molti ricorrono al copia e incolla. Ognuno diventa così misura di se stesso, come ho scritto sotto il mio contatore che-pace all’anima sua – frase copiate e incollata da Demetrio – dorme beatamente. L’eventuale commentatore, se ritiene o si dovesse accorgere di essere stato preso in giro, la prossima volta si regolerà diversamente; secondo la sua sensibilità. Citare le fonti è un segno di serietà, ma molto personale. Io, lo ritengo solo banale. Mi piace il commento di Giano. In definitiva, mi pare, che chi copia e incolla più spesso è quel tipo di blogger che ambisce a farne una professione. Anche questo non è assolutamente censurabile. Però…c’è un bel sole ed il mare è invitante per farsi un bel bagno ristoratore. Giombescamente parlando per inverso: mandate l’originalità a quel paese. Ognuno è quello che vuole essere. Un bacio a tutti, soprattutto al padrone di casa.
    fragmenta

  24. Cara amica ,
    anzitutto piacere di conoscerti : non prendertela a male , ma non ti conoscevo !!!!

    Beh , dunque , anzitutto volevo farti sorridere , dicendo che il bagno qua da me COL CAVOLO che me lo posso fare : c’è aria di tempesta , e tra poco comincia a piovere dibrutto (ma che è ? Estate o inverno ? Non ci capisco più niente ….)

    Passando alle cose più serie , anzitutto continuo a chiarire che il mio è solo un punto di vista , a quanto pare non condiviso da molti .
    Il mio è soltanto un “modo di vedere” , ma comunque una realtà .
    E’ impossibile negare l’evidenza !

    Capisco che ognuno sia in cerca di originalità , e ricorre ai metodi più disparati , ma epr fortuna che ognuno di noi è libro di fare delle scelte , e quindi può regolarsi sul chi leggere o meno .
    Mi sembra questo ciò che vuoi dirmi , o no ?

    Infine , ripeto , per me un pizzico di originalità , nella vita come nel blog ci vuole.
    Chissà , forse sono punti di vista differenti …

    Ciao , e ancora piacere di conoscerti !

  25. ============================
    ALL’ATTENZIONE DI FRAGMENTA
    ============================

    Scusa , ho dimenticato a dirti una cosa .
    Se tu mi dici di mandare a quel paese l’originalità , vuol dire che anche se un blog non è originale , praticamente non ti frega niente , giusto ?

    Ora , io credo che l’originalità serva per “distinguersi dalla massa” : ti immagini cosa succederebbe se tutti i blog fossero uguali , standardizzati ? MAMMAMIA !!!!!!
    Te lo immagini cosa potrebbe significare “mandare a quel paese l’originalità” ?

    Io credo che è proprio il nostro “essere originali” , il nostro non essere standardizzati che ci rende unici , diversi dagli altri , ragion per cui : ORIGINALITA’ SI , STANDARDIZZAZIONE NO .

    Ovviamente , so che nessuno sarà d’accordo con me , ma questa è una mia oinione , è cio che penso !

  26. Caro Giomba, torno sull’argomento.
    Credo che ci sia un equivoco.
    Ciò che è auspicabile non è tanto l’originalità perseguita a tutti i costi, ma il fatto di usare il blog per scrivere qualcosa che sia frutto del cervello di chi scrive.
    L’originalità è di pochi.
    Ma preferisco leggere anche sciocchezze purchè siano frutto di chi scrive.
    Ciò non toglie che all’occorrenza si possa riportare una poesia, un testo, un pensiero di altri, ma non deve essere la norma.

    Ma ciò che volevo evidenziare nel mio post precedente è altro.
    Ed è proprio adesso sotto gli occhi di tutti.
    Guardate gli ultimi post e capirete cosa intendo.
    Decine di post, uno di seguito all’altro, copiando brani di carattere sessuale più o meno esplicito.
    Decine di post che riportano semplicemente un aforisma.

    Bene. Allora, come dicevo nel commento precedente, immaginiamo se solo una decina di bloggers decidessero di comportarsi in questo modo.
    Cosa succederebbe?
    Posso assicurarvi che ho una libreria molto ben fornita, con decine di volumi solo di aforismi, decine e decine di volumi di poesie, forse un centinaio di volumi solo di umorismo, senza contare quelli di filosofia e letteratura…
    E come se non bastasse ho decine di link a siti di letteratura, arte, poesia, umorismo, scienza ed altro fra i “Preferiti”.
    Basta un clic e fai copia/incolla di tutto.
    Cosa voglio dire?
    Che potrei andare avanti per anni ad inserire decine di post al giorno riportando brani tratti da questi volumi.
    Sarebbe giusto?
    Nooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!
    E non è giusto perchè questo, ficchiamocelo bene in testa una volta per tutte, è uno spazio “Pubblico” da condividere con altri.
    Chiaro?
    E allora, siccome sto perdendo la pazienza credo proprio che non resti altro da fare che mettere in atto il famoso “Esempio” del commento precedente.

    E chi vuol capire capisca!
    Ciao e buona serata a tutti…:)))

  27. Okay , okay , O – K – A – Y .
    Ragioniamo con estrema calma …

    Se partiamo dal fatto che il blog debba essere usato per scrivere ciò che si vuole , arriviamo a un vicolo cieco : si ripresenta la problematica per cui si possa ricorrere a un bellissimo copia incolla e chiuderla li .
    Ora , ciò di cui ci occupiamo in questa sede , è il fatto che cio che si scrive debba essere partorito dalla mente del bloggers , giusto ?
    Okay.

    Tu mi dici che preferisci leggere sciocchezze purchè siano scritte dalla persona , e fin qui concordo .
    Concordo inoltre sul fatto per cui , talvolta , si possa riportare un testo , una poesia , purchè non diventi abitudine .
    E d’altronde , l’ho fatto anch’io con le mie immagini , le mie canzoni eccetra eccetra . Ma lasciamo perdere , per evitare di andare fuori tema .

    Concordo , inoltre , sul fatto che non è giusto usare il blog , essendo uno spazio pubblico , sopratutto da CONDIVIDERE , per copiare semplicemente da altri testi .

    Infine , credo non ci sia bisogno di mettere in atto un “esempio” che serva per tutti , ti spiego subito subito il perchè : ehm … quanto affermi tu , ovvero che la gente , dopo un pò di “minchiate scritte a tempesta” , comincia a rompersi le balle , è tutto sommato normale . D’altronde , è la reazione che avremmo in molti , o no ?
    Quello che invece mi fa riflettere , è il fatto che , come dici tu , in nome della “libertà di espressione” accadano cose del genere .

    Ecco , questo mi fa riflettere , mi fa capire tante ma tante cose , ma una domanda mi viene in mente :

    guarda quanti blog su Tiscali sono combinati così (evito di fare nomi per eviate pubblicità) , ma perchè , nonostante tutto , la gente continua a frequentarli ? Cioè , cosa ne devo dedurre , che alla gente piace leggere le cavolate scopiazzate dal web ?

    Boh , non capisco …

    Vabbè , vado a rilassarmi cinque minuti , và …

  28. Caro Giomba,
    forse non sarebbe necessario replicare. Quel che ho scritto è verosimilmente non interpretabile. Ciò è da ascrivere a mio sfavore, nella mia incapacità di essere traducibile; o no? Mi basta una precisazione: mandare a quel paese l’originalità, in questo caso, vuol semplicemente dire che chi la persegue e non la possiede è inutile che si sforzi attingendo da altri. Quando la mia piccola Sara (13 mesi) mi chiede qualcosa nel suo linguaggio, lei fa un copia-incolla del mio mondo adulto e me lo restituisce con molta originalità. Non credo che sarò compresa, anche questa volta. Bye
    fragmenta

  29. Risposta per Giano

    Parto dal presupposto che per principio rispetto sempre le opinioni degli altri e posso anche essere d’accordo con te che non deve essere un’abitudine riportare poesie, racconti e cose simili sempre.
    A me è capitato ieri di essere in ferie e di essere un po’ scazzata e non riuscire a far altro che riportare poesie di famosi autori ma in altre occasioni non ho aperto neanche un testo e ho scritto solo cose mie, stupide o serie che siano.
    Io non so se ti riferivi a me con il tuo commento ma in genere rispondo solo per quello che faccio io e non per quello che fanno gli altri.
    Sinceramente sarebbe tutto più bello creare delle proprie cose ma ti assicuro che se riporto poesie lo faccio con la stessa intensità e piacere, anche se i fortunati che le hanno scritte sono altri.

    Saluti

Scrivi un commento