Quando Mamma e papà divorziano .... ci va di mezzo il pupo !


Sembrerà strano , ma guardando la puntata di ieri di Vivere , la soap opera in onda su Canale 5 , ho pensato a quello che succede quando due genitori , con un figlio , decidono di divorziare : di mezzo ci va sempre il povero bambino , che non c?entra niente con i bisticci dei genitori !

Beh , è quasi sempre così !
99 volte su 100 , infatti , i genitori che divorziano non si trovano d?accordo su chi debba tenere il bambino . Dal momento che di norma , l?affidamento del bambino viene dato alla madre (‘ste cose le sto studiando a scuola in Diritto …) , il padre ha paura di non potere più vedere suo figlio .
Quindi , ricapitolando , i due si separano perché non vanno più d?accordo , e si trovano ancora più in disaccordo circa il mantenimento del bambino , e per far sì che il figlio vada nelle mani del genitore che vuole affidarlo , il genitore fa di tutto per non farsi “togliere” il bambino , e l?altro partner fa di tutto per “prenderselo” .

Ragazzi , ma è giusta una cosa del genere nei confronti del povero bambino , che si vede “sballottato” da una parte e dall?altra , che si trova in mezzo ai discorsi e alle discussioni di mamma e papà , senza che lui ne abbia colpa ? No , credo proprio di no !

I bambini dovrebbero essere lasciati fuori dalle discussioni dei genitori , che dovrebbero discutere tra loro e non mettere in mezzo il pupo !

A proposito : avete visto al TG la storia di quell?imbianchino che per rivendicare i diritti dei papà divorziati si è travestito da Batman e si è arrampicato sopra Buckingam Palace ?
Ecco , i fatti si commentano da soli !!!!!

A tal proposito , voi che ne pensate ? Ritenete giusto ciò che accade in questi casi ? Come pensate si debba agire per far si che i bambini non vengano “intromessi” nei discorsi dei genitori ? Se volete dire la vostra fate pure !

Aspetto di sapere cosa ne pensate in merito !
Un bacio dal vostro Giomba !

;-)

20 Commenti

  1. In un divorzio ci sono sempre di mezzo dei sentimenti tipo: rabbia, vendetta, amore non corrisposto.
    Molto spesso i bambini sono usati da uno dei genitori come arma contro l’altro coniuge, questo non è giusto ma quasi sempre è inevitabile.
    In questi casi comunque è meglio che i genitori si separino comunque perchè non c’è più amore in questa coppia, sarebbe bello che entrambi avessero l’affidamento congiunto.
    I genitori spesso si scordano del loro ruolo e si comportano da bambini, più dei loro figli.
    Buona giornata.

    P.S. L’ho visto anch’io quel servizio in televisione, solo a Londra puù accadere una cosa simile

  2. …Quanto sarebbe bello se 2 persone si lasciassero da “buoni amici” senza mettere in mezzo i bambini!!!…E invece no nella quasi totalità dei casi questo nn avviene mai e chi soffre di più sono proprio i bambini!!

  3. ciao Dany…un piccolo saluto ad un grande amico..non so quando potrò tornare a scrivere devo fare delle visite e non so quando avrò un po di tempo! appena potrò ti scriverò…un bacione! Manu

  4. Ciao giomby tocchi un argomento bello tosto…
    La mia ragazzaa ha una vicina pronta a divorziare dal marito..
    Non sto qui a dire chi ha ragione hanno entramib torto perche c’è un bambino…
    e non si rendono conto di come sta
    Quello che colpisce sono i suoi occhi…
    Quando litigano lui scappa dalla mia ragazza..
    e i suoi occhi…
    Giomby e amici di blog…vi prego se propio dovete litigare e lsciarvi non fatelo dinanzi algi occhi innocenti di un bambino

  5. il litigio non è mai la massima espressione della civiltà…purtroppo per poter giudicare bisogna esserci passati e mai giudicare dal di fuori..è vero tanti di noi genitori separati usano i bambini e litigano sotto i loro occhi, non ci sono giustificazioni plausibili solo vergogna e cattiveria…e ognuno di noi quando cade in questo errore se solo ha un cuore si sente un verme…non posso che ammettere che hai ragione e sperare di riuscire nel corso della mia separazione a comportarmi da persona civile
    un bacio

  6. che bello vedere il nostro mitico giomba di nuovo in forma! W IL GIOMBAAAAAAAAAA!!!!!!!!!! purtroppo l’argomento di oggi mi riguarda in prima persona, i miei si sono separati quando avevo 6 anni e già fin da quando ero più piccola litigavano tutti i giorni. la colpa è tutta di mio padre purtroppo, che è pazzo e lui mi ha fatto passare un’infanzia di mille paure perchè diceva che se mia mamma non tornava con lui sarebbe andata all’inferno e avrebbe odiato anche me, così mi chiedeva di convincere mia mamma a tornare con lui. io ci provavo e mia mamma si incazzava con me così ho smesso di provarci e mio padre diceva che io non gli volevo bene quindi lui non voleva vedermi. alla fine dopo anni di litigi a 14 anni ho deciso di non vedere più mio padre. poi verso i 20 anni abbiamo fatto pace ma ci vediamo pochissime volte all’anno perchè è insopportabile. secondo me prima di fare un figlio bisogna essere in grado di fare i genitori, ma spesso la gente fa figli senza rendersi conto di quello che fa. comunque i figli sopravvivono anche a questo. un bacio bel giombetto!!!

  7. Sto raccontando nel mio blog le fatiche improbe di una mamma (io) che sta facendo di tutto per risparmiare al pulcino l’angoscia e il dolore della scoperta di un tradimento e relative conseguenze. Il problema grave è che loro, per quanto piccoli possano essere, se ne accorgono alla grande di cosa gli succede intorno, anche se non ci sono decisioni definitive riguardo al loro futuro. Nel mio caso, comunque vada a finire, farò il possibile per proteggerlo, e per rendere ancora più “morbido” il nido che gli ho costruito da quando è con me. Lui non è merce di scambio. E’ un bambino… per ora solo un pulcino. ciao

  8. Giomba, abbasso il divorzio. Io quando diventerò presidente della Repubblica lo abolirò e se quelli delle associazioni pro-divorzio protestano, li esilio a calci nel sedere.
    Si scherza, però avrai capito il mio concetto

  9. L’esempio di Fiordiluna fa riflettere. io invece conosco un ragazzo il quale dal divorzio dei suoi ha tratto solo benefici.
    Isuoi non si amavano più ma amano lui e per il suo bene sono rimasti a vivere praticamente assieme:lui piano terra lei primo piano.
    Per fortuna andavano d’accordo e quindi il mio amico si è accorto che i suoi erano separati in età abb. matura.

  10. Che i bambini non debbano pagare per le colpe delle stupidida’ e ripicche dei genitori, siamo d’accordo tutti!
    Il problema e’ semplicemente riuscire a non usare il bambino per colpire il consorte che ci ha mollato….
    Mettere da parte l’orgoglio e rabbia e agire con cervello! Ma non sempre succede purtroppo!
    Se una separazione e’ fatta con cervello, allora le cose si mettono diversamente e per il bambino puo’ accettare di avere 2 famiglie, doppie feste di compleanno, doppi natali, doppie vacanze, doppi o tripli o quadrupli regali…. ecc… ecc… e alla fine esserne contento!
    Ma e’ praticamente impossibile!

Scrivi un commento