Quel che ero non sarò

Vento del cambiamento .
C’è chi lo chiama anche così . Puoi chiamarlo "turn over della vita" , puoi chiamarlo "voltare pagina" , puoi chiamarlo più semplicemente "voglia di cambiamento" .
Non so di preciso come descriverlo , non lo so davvero : so per certo che qualcosa sta cambiando . Qualcosa si muove in direzione di un cambiamento più maturo : è come se , d’un tratto , tutto si fosse fatto chiaro e raggiungibile senza una difficoltà .
Prima cosa che farò è dire basta al far vivere un’amore anche quando è impossibile far continuare una storia . Ho già fatto questo errore e combatterò per non rifarlo . Se non si può non si può : è inutile tentare di far vivere una storia a tutti i costi se è gia finita . Se non può andare avanti è inutile illudersi o tentare di ricostruire , di ricominciare .
Volterò pagina su tanti aspetti di vita e giornate che vanno assolutamente modificati . Piano piano , come una scala che sale verso il successo e i cambiamenti , imparerò anche io a migliorare e migliorarmi . Pian piano .
Quel che è stato resterà nel mio passato e tornerò a scrivere le pagine del mio futuro : diciamo che per un pò ho posato la penna e mi sono fermato a leggere ciò che avevo scritto fino ad ora . ora è tornato il momento di cominciare a scrivere di esperienze e sensazioni , di amicizie e risate . Sono piccoli gesti che fanno grande il cambiamento di una persona . E’ un cambiamento che si materializza nelle piccole cose di ogni giorno . Ci sono anche degli obiettivi più profondi , ma c’è principalmente la voglia di cambiare , di continuare a combattere . Ogni giorno è una nuova avventura , ogni giorno è una nuova speranza , ogni giorno è una nuova pagina da scrivere .
Dirò basta a troppi scrupoli e agirò più d’istinto . Guaderò in faccia chi mi sfida come ho sempre fatto ma avrò dentro più sicurezza di vincere . Affronterò con più tenacia ogni singolo istante mi si ponga davanti . E sopratutto dirò basta alle storie impossibili !
E’ finito il tempo di crogiolarsi nei ricordi o lasciarsi trasportare dal vento : adesso è tempo di ritornare ad essere padrone di me stesso . E’ tempo di riscoprire quel che sono , è tempo di riscoprire la vita .
Basta con i ponti del passato : ora è tempo di essere ciò che le giornate mi porranno , su quell’immenso palcoscenico della vita . Con il cuore libero affronti meglio e con più sicurezza ciò che ti si pone davanti .

Ma il cambiamento più grande è quello che verrà domani . Non lo conosci ancora , e sa darti il brivido di attenderlo , e quando arriva sorridi perchè ti senti un’altro !

 

7 Commenti

  1. Già, a volte capita qualcosa che ti cambia di botto la vita … che altera quell’equilibrio che avevi creato con tanta fatica … è quello che sta succedendo a me con questa storia della malattia di Maria. E’ come se rientrata dall’ospedale fosse tutto cambiato, e in me c’è una sorta di intsabilità emotiva dovuta certamente alla stanchezza ma soprattutto all’aver vissuto un’esperienza che non avrei mai voluto vivere, l’impotenza. Ora c’è la paura che tutto possa risuccedere e anche se razionalmente sai che non è così c’è il tuo equilibrio alterato che ti fa ingigantire anche le cose più insignificanti. Ho perso il mio entusiasmo, la mia allegria e vorrei che tutto tornasse al suo posto. Forse è solo questione di tempo … come sempre … ti abbraccio IRe

  2. Caro Giomba, si dice che le peggiori sofferenze ce le infliggiamo dando un taglio netto alle esperienze negative, alle storie sbagliate…perchè non abbiamo quella forza…e ce ne vuole tanta…per venire a patti con i nostri errori, per elaborare pian piano i nostri lutti sentimentali…personalmente sono favorevole a quella voglia di cambiare che esplode dentro all’improvviso dandoti tanta energia interiore!

    Dalla bella canzone della Mannoia “Come si cambia”

    Sentire il soffio della vita

    su questo letto che tra poco vola

    toccarsi il cuore con le dita

    e non aver paura

    di capire che domani e’ un altro giorno

    Come si cambia per non morire

    come si cambia per amore

    come si cambia per non soffrire

    come si cambia per ricominciare

  3. Alle volte devi avere la forza di dire VAFFANCULO e andare avanti , rialzandoti . E se ci riesci la soluzione è a portata di mano :-)

    P.S. Che bello : finalmente hai messo il link del blog così non devo riscriverlo per raggiungerlo :-D

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!