Un anno fà te ne sei andata per sempre dalla mia vita


E così è giunto anche questo momento .
Con questa frase , un anno fà , te ne sei andata via dalla mia vita . Non ci hai pensato su due volte . In un attimo hai deciso di formattare le emozioni di due anni , senza pensare a quel che è stato , e forse a quello che perdevi .
Adesso rimane solo un grande vuoto , ma sopratutto un grande rancore , una rabbia che non và più via . Certi pensieri non sentono ragioni o mezze misure : vogliono soltanto essere urlati , lo pretendono , e non c’è un modo di zittirli . Così anche io voglio urlare , e non ci sarà modo di farmi star zitto . Anche chi non vuole sentire la mia voce e i miei pensieri tenterà di non sentire , di fuggire , ma la mia voce volerà più in alto delle nuvole e del sole , e risuonerà come le note create dall’archetto dulle corde di un violino . Saranno note sottili e penetranti .
So soltanto che resta una grande rabbia , e adesso quei pensieri fanno male e sono aguzzi come spine di una rosa rossa , come aghi roventi capaci di ferire nel profondo .
Non ci sarà un modo di farmi stare zitto , e non userò mezze misure : la voglia di dire “vaffanculo” è grande , è enorme , come la rabbia mista a dolore che provo adesso , in questo giorno che mi ricorda tanto quello di un anno fà , quando in riva alla spiaggia hai deciso di staccare la spina , di mettere il freno a mano al nostro amopre che correva sparato e su di giri .
Non ci hai pensato un attimo : non ti sei accorta di quello che hai cancellato , dei nostri ricordi insieme , ne di quelli che ancora volevamo avere insieme . Non hai pensato al dolore che mi avresti inferto .
Nemmeno quel giorno ci hai pensato , quando mi sono sentito male per quella notizia , e tu sei rimasta là , seduta , a leggerti il giornale , indifferente , come se nulla era successo . Non eri minimamente preoccupata , non ci pensavi , te ne facevi un baffo .
Rimane dentro una grande rabbia , rimane dentro il dolore del tuo addio , e in fondo resto qui a vedere che è passato un anno , pieno di dolore e solitudine .
Ti sei divertita a farmi del male senza nemmeno una riflessione , senza nemmeno il pensiero di un attimo , un attimo soltanto per dire “no , ragioniamo” .
Tu sei partita sparata nella tua decisione : soltanto adesso capisco tante cose . Soltanto adesso capisco i consigli di chi mi conosceva bene e diceva che tu nascondevi qualcosa . Ora capisco cos’era : la tua falsità , ipocrisia .
Senza cuore e senza pensieri : la mia rabbia è veramente grande .
Posso soltanto dire che ora capisco tante cose : ma sopratutto , capisco certi ragazzi “di mia conoscenza” , che han provato la mia stessa situazione … Con la stessa persona …
Però c’era una differenza : loro forse lo han capito in tempo , e han pensato bene di “correre ai ripari” tramite il tradimento , che è sempre uno sbaglio , ma alle volte è necessario , perchè prima che sia una persona a fregarmi , forse è anche giusto prendere le opportune difese .
Sono passati trecentosessantacinque giorni : sono stati utili per cominciare ad odiarti , per detestarti , per provare SCHIFO nei tuoi confronti , e per convincermi che se ti incontrassi adesso sarei davvero uno STRONZO , come non sono mai stato fino ad ora nei tuoi confronti quando ce n’era bisogno , come quando mi hai lasciato soffrire senza aiutarmi . Sei passata su di me calpestandomi .
La tenerezza che c’era tra noi , la dolcezza e tutto quell’amore adesso bruciano come le fiamme di un incendio , che brucia tutto quel che incontra sulla sua strada , che lascia il niente . Solo la desolazione .
Ti lascio il mio rancore adesso . La vita farà il resto .

Un corpo e un anima
(Wess e Dori Ghezzi – Chi di competenza capirà)

Smettila
è stupido
litigare
d’accordo si però….
l’ho vista io
lei ti guardava come fossi suo
e invece c’ero anch’ io
oh, no non dir così
è vero
senti vieni qui
così non sò tenerti il muso
se mi stringi tu
mi sciolgo nel tuo abbraccio
e i nervi non ho più
E non ci lasceremo mai
abbiamo troppe cose insieme
se ci arrabbiamo poi….
ci ritroviamo poi
un corpo e un’anima….
Le stesse cose che vuoi tu
le voglio io e questo è amore
anche stasera noi
noi siamo più che mai
un corpo e un’anima….
Ridi già
ecco mi hai già…. perdonato
mio Dio, che sciocco sei
sai bene che
io per amore ti perdono tutto
ed e’ piu’ bello poi
Oh…. dillo ancora dai….
Ti amo…
Non cambiare mai….
ci vuole poco a fare pace
se anche tu lo vuoi
e stelle sul soffitto
accendiamo noi
E non ci lasceremo mai
abbiamo troppe cose insieme
se ci arrabbiamo poi….
ci ritroviamo poi….
un corpo e un’anima….
Le stesse cose che vuoi tu
le voglio io e questo è amore
anche stasera noi
noi siamo piu’ che mai
un corpo e un’anima….
E non ci lasceremo mai….
abbiamo troppe cose insieme
se ci arrabbiamo poi….
ci ritroviamo poi
un corpo e un’anima….

10 Commenti

  1. Ore 17:13 – Inoltrata segnalazione alla Redazione Tiscali per segnalare che l’aggiornamento di sistema ha prodotto errori nell’impaginazione del blog . Ancora nessuna risposta .
    Scusate per i disagi .

  2. Leggendo il tuo post mi hai fatto ritornare alla mente i tempi del liceo…Catullo…ecco la traduzione che ho trovato:
    Misero Catullo, smetti di impazzire,
    e ciò che vedi esser perso consideralo perduto.
    Un tempo ti rifulsero candidi soli,
    quando vagavi dove guidava una ragazza
    da noi amata quanto nessuna sarà amata.
    Lì, quando si compivan quei tanti giochi,
    che tu volevi nè lei non voleva,
    davvero ti rifulsero candidi soli.
    Ora lei non vuol più: tu pure impotente non volere,
    non inseguire chi fugge, non viver misero,
    ma sopporta con mente ostinata, resisti.
    Addio ragazza, ormai Catullo resiste,
    non ti cercherà né, restia, ti pregherà.
    Ma tu soffrirai, quando senza valore sarai pregata.
    Malvagia, guai a te, che vita ti rimane?
    Chi ora ti avvicinerà? A chi sembrerai carina?
    Chi ora amerai? Di chi dirai di essere?
    Chi bacerai? A chi morderai la boccuccia?
    Ma tu, Catullo, ostinato resisti.

  3. Non è facile resistere dinanzi a tanto amore ferito avvolto nella rabbia, una rabbia immensa che fa fatica a dissolversi…ma tu ce la puoi fare Giomba!! Ce la puoi fare perchè hai oltrepassato la linea del confine amore/odio ed ora ti aspetta una strada tutta in discesa anche se lo so, lo immagino, sei stanco di camminare…
    Un in bocca al lupo urlato così forte da farti concorrenza! ;-)
    COMPLIMENTI PER IL TUO MAGICO SITO!!!

  4. Mi hai scritto che abbiamo vissuto storie simili. Sinceramente non credo. Lei non mi ha tradito, si è solo accorta che l’uomo che desiderava era li e la chiamava a se. A capito che forse il nostro amore non era poi così tanto. Ed anche se non è convinta, o almeno, non lo era fino a qualche giorno fa, sta provando a continuare, pur non essendo innamorata, questa sua storia, che inizialmente pensavo fosse solo una grande amicizia. Adesso non so più che pensare…

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!