Un sabato sera per divertirsi e una domenica mattina per innamorarsi


Meravigliosamente ,
un sabato sera bello come sempre , con i primi segni estivi : caldo , giornate che si allungano e paesaggi di allegria , camminando sotto il sole ancora alto nonostante siano le otto della sera . Piccole cose che ti fanno piacere . Bello divertirsi , stare in compagnia di amici e ridere , pensando che in fondo è bello anche così :-)
Meraviglioso perdersi nella sensualità della Rhumba che la mia amica cantante mi ha dedicato (che carina :°) , e poi che bello divertirsi e stare in compagnia di persone che condividono la tua stessa passione , che come te ridono e si divertono , ma sopratutto mettono la tua stessa passione in quei passi sempre più complicati e spettacolari da vedere , girando intorno lungo la leggerezza di un Walzer lento , lungo le belle note di un Tango e nel divertimento di una Polka sempre più veloce :-)

E poi passiamo ad oggi .
E’ ormai quasi estate , con questo sole che illumina le strade vuote , le scuole piene di persone (oggi in Sicilia si vota) , i giardinetti illuminati dalla luce bianca del sole . E che meraviglia camminare lungo questo piccolo grande sentimento che mi porto dentro .
Già , perchè mi sto accorgendo che sta nascendo qualcosa , qualcosa dentro , nei confronti di una persona che , come me , ha tanti interessi . Una bellissima ragazza , dolce , meravigliosa , che riempirei di carezze e abbracci … Mi accorgo di pensarla sempre più spesso , alle volte anche per diverso tempo e quando poi parliamo mi sento bene … Ma per scaramanzia non diciamo nulla … Solo che piano piano sento che mi sto innamorando !

(Avevo gia inserito questa canzone recentemente , in un’altro post , ma in questo caso era necesario :-)

18 Commenti

  1. cioè?????tu devi sapere giomba che quando a ser dici così lei non ti molla finchè non dici la battuta,sn tremenda su qst fidati,non mettermi la pulce nell’orecchio uffa!!!!!dì dì dì XD

  2. buondì… anch’io sabato l’ho passato con amici e la nostra passione, suonando… beato che ti senti così… a me capita spesso in autunno… a vedere il video mi balena una domanda… ma quant’erano grandi le teste in quegli anni?

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!