Grande Fratello : classica "rampa di lancio" o ultimo dei manicomi ?

Ieri sera stavo guardando il Grande fratello , e pensavo che , quasi sicuramente , anche quest’anno gli abitanti della casa hanno già “un ruolo assicurato” in questa o quella trasmissione , questo o quel film , eccetra.
E’ sempre stato così : basti pensare a Roberta Beta , diventata inviata per “la vita in diretta” , Salvo Veneziano , che ha aperto pizzerie e inciso dischi , Pietro Taricone per gli amici “‘O Guerriero” che ha girato film , Rocco Casalino , diventato ospite fisso nella trasmissione di Maurizio Costanzo , Buona Domenica (giusto per citare i casi più eclatanti !)
Ora , la domanda che mi pongo , e che di conseguenza giro a voi è : vale la pena di impazzire cento giorni reclusi dentro una casa per iniziare la “scalata al successo” , per diventare famosi ? Voi lo fareste ?
A voi la parola.

1 Commento

  1. Anch’io ho visto l’ultima puntata di GF4 e pensavo: ma è possibile diventare famosi e fare soldi senza avere, di fatto, nessuna competenza specifica? C’è chi diventa famoso perchè sa ballare, condurre, recitare… ma questi che fanno? Cosa sanno fare?
    Alla faccia di noi studenti universitari, questi si accontentano di star rinchiusi dentro 4 mura (molto confortevoli, in verità) per poi finire a fare gli opinionisti al Maurizio Costanzo Show, i pettegoli a Buona Domenica, gli ospiti d’onore a C’è posta per te.
    Unica consolazione: prima o poi, come tutte le meteore televisive, finiranno nel dimenticatoio.

Scrivi un commento