Perdendo frammenti in giro per la vita

Perdendo frammenti in giro per la vita

Si vanno perdendo piccoli e grandi frammenti, in giro per la vita, e ci si impoverisce poco per volta, perdendo pezzi di noi e del nostro essere…

E’ triste da ammettere, eppure si vanno perdendo frammenti in giro per la vita, e questo accade fin troppo spesso, quando viviamo i nostri dolori continuativi, costanti, raccontandoci, ancora una volta, una bugia per andare avanti e non sentire il peso di quelle serate da soli, di quel tempo in cui tutto sembra urlare la felicità della gente, lungo le strade, tra i negozi, lungo i marciapiedi, nei ristoranti…

…Tutto sembra voler raccontare emozioni che vorresti vivere, ma che sai essere fin troppo lontane da te, mentre non puoi far altro che accettare la triste realtà dei fatti, ovvero che questo tempo ti sta sfuggendo e i tuoi ricordi stanno andando via, perdendo il senso di quei profumi, della tua vita, del tuo essere unito al cuore di un’altra persona che non esiste più…

…E così, la mente non può far altro che ritornare alla sua “casa sicura”, a quel tempo bello fatto di mera illusione, di inutile illudersi e sperare, terminato, poi, in un grande, grandissimo nulla, in un vuoto fatto di spazi e distanze, di persone e vite che sono andate via, che si sono perdute, che sono diventate rette parallele che non s’incroceranno mai, nella loro perfida convinzione di essere, in qualche modo, migliori. Di cosa o di chi, però, non si è ancora capito.

Resta solo il pensiero ed il ricordo, ma resta l’amara consapevolezza del dolore vissuto in quel maledetto giorno della settimana in cui tutto urla gioia, in cui tutto urla libertà, in cui tutto urla la voglia di vivere, mentre l’unica cosa che urla adesso è la consapevolezza di aver versato almeno una lacrima ogni sabato sera…

Scrivi un commento