Spesa ? Non parlatemi più di spesa !


Sapete , sono andato al centro commerciale per fare un po di spesa : BEDDA MATRI !
Mammamia , sembrava il villaggio dei dannati !
Ma procediamo con ordine …

Un posto … al sole
Innanzitutto la prima scocciatura : il posto per la macchina.
Trovare un posto all’ombra è impossibile , e allora , con trentacinque gradi , in mezzo a quel “dedalo” di lamiere , dove si posteggia ?
Ma è chiaro : sotto il sole , per un effetto “forno a microonde” della macchina.
Per la serie : i sedili in velluto sono così bollenti che se ci si mette una fetta di carne sopra , magari con un po d’olio e un po di sale , nel giro di cinque minuti è pronta da servire in tavola !
Sul cruscotto , invece , due uova a tegamino.
Con quel caldo , infatti , il cruscotto si trasforma in un perfetto “piano cottura” ! (:-) Vabbè …

Effetto “cella frigorifera”
Vabbè , una volta trovato il posto … al sole , si entra nel supermercato , e qui si va incontro all’effetto “cella frigorifera”.
Si passa infatti dai trentacinque gradi esterni ai “meno sette” all’interno del supermercato.
Figuratevi che c’era talmente freddo che all’entrata c’erano due pinguini e un orso polare a drci il benvenuto !

Il “villaggio dei dannati”
Si entra nelcentro commerciale.
La scena che si presenta davanti è tipo 40000 persone che deambulano come dei dannati.
E gia qua la prima botta : “non ho la moneta per il carrello”.
E allora , dopo aver cercato invano una moneta , la brava famigliola che va a fare spese , a cosa ricorre ? AI CESTINI A MANO !
E allora si vedono persone con venti cestini , cinque per persona : due tenuti con le mani , uno tenuto col collo , uno con i denti e uno con …. (:-) vabbè , passiamo oltre , che è meglio !

Comincia l’avventura
Comincia l’avventura tra il “labirinto” di scaffali del centro commerciale.
Dopo circa mezz’ora , dieci dei venti cestini a mano della famiglia di prima (o per i fortunati possessori del carrello , metà del carrello stesso …) sono pieni.
E allora , stanchi , ci si ferma un attimo per “rimembrare le stanche membra” , e per riposarsi.
Questo è l’errore più grave che si possa fare !
Infatti , nove volte su dieci , si entra nel campo visivo di lei … LA PROMOTER !
Per me , queste povere ragazze , vengono fornite di radar per cercare meglio i clienti , e quando vengono intercettati inizia il fatidico dialogo :

– Buongiorno , posso farle provare questa crema antietà alla cacca di cammello ?
– No grazie , non mi interessa …
– Ma ha un interessante effetto antietà e ringiovanisce la pelle …
– No , grazie …
– Ma c’è l’offerta : prendi quattro e paghi cinque ! (:-)
– No , grazie …
– Ma c’è anche …
– ARRIVEDERCI !!!!

L’ultima fatica : la cassa
E così , dopo quattro ore e trentadue cestini a mano , pari a tre carrelli di spesa , si arriva all’atto finale : LA CASSA .
La scena che vediamo è DISASTROSA : sette chilometri di coda in tutte le trenta casse , compresa quella rapida.
Per sapere novità bisogna chiamare la società Autostrade per gli aggiornamenti sul traffico , e intanto che arriva il nostro turno , l’orologio ha fatto almeno due giri completi …

La fatidica domanda : permette ?
Finalmente , dopo sette chilometri di coda sotto i condizionatori , si arriva tramortiti alla cassa , e qua c’è il solito disgraziato di turno , con un piccolo pacchetto , che ti chiede :

– Permette che pago solo questo ?

Molto gentilmente e pacatamente arriva la risposta :

NOOOOOOO , MI SONO FATTO DUE ORE DI TURNO , SI METTA IN FONDO ALLA FILAAAA !

– Morì ammazzato …. (no , questa è la risposta del disgraziato col pacchetto …. :-)

Questione di organizzazione
intanto , miliardi di carrelli continuano ad arrivare alle casse.
Ma come se la porteranno , poi , a casa , tutta quella merce ?
Figuratevi che l’altro giorno , al supermercato , ho sentito un annuncio :

DLIN DLON … Attenzione : il proprietario dei due camion con rimorchio posteggiati all’entrata è pregato di spostarli con la massima urgenza … GRAZIE !

un signore allora dice “ah , sono i miei . No , mi sono portato due camion con rimorchio da casa per metterci la spesa …! (:-)

La botta definitiva : AZZO , HO DIMENTICATO …
Capita sempre , no ?
Quante volte lo avete detto , e per non perdere il turno bisogna correre a 270 KM/h per tutto il supermercato ?

Fine dell’incubo
Finalmente , esausti , si paga e la prima domanda è : “azzo , 249 ? di spesa ?”
E’vero , con quest’inflazione e quest’Euro , non ci si capisce più niente !
Stanchi , allora , ci incamminiamo verso l’uscita.
Salutiamo i due pinguini e l’orso polare che c’erano all’entrata , e usciamo fuori , di nuovo in mezzo al deserto , a trentacinque gradi.
Andiamo ad aprire il forno … pardon , la macchina , e tornaimo a casa con la promessa di non tornarci più !!

P.S. Io ho voluto farvi fare due risate (spero di esserci riuscito …) anche e sopratutto esagerando , ma guardate che non sono tutte balle !
Un fondo di verità (o una verità di fondo , se preferite ! :-) , una “verità di base” c’è !

Un bacio !

;-)

9 Commenti

  1. Ho risolto anche questo problema….
    vado a scrocco e mi faccio invitare!
    1° sera dalla mamma,
    2° sera dall’amica,
    3° sera pizza e cinema,
    4° sera da una sorella (ne ho 3…. e posso cambiare),
    5° sera altra amica,
    6° sera dal moroso,
    7° sera posso variare… al massimo mi faccio un caffelatte.
    Per me esistono solo i negozi di alimenti per animali… e spendo piu’ per loro che per me stessa!
    Colgo l’occasione per augurarti
    Buon estate!

  2. Cara Pralina ,
    interessante il metodo “a scrocco”.
    Geniale sopratutto per evitare inutili file nei supermercati.
    Unico difetto : si tende a diventare antipatici ad amici e parenti !!!!

    Ciao Lulù , ricambio il bacio !!!! :-)

    Un bacione a entrambe , il vostro Giomba !

  3. Ciao Giomba,
    descrizione perfetta. Hai dimenticato un piccolo particolare…
    Quando finalmente arrivi alla cassa, dopo un’ora di fila, e cominci a tirare un sospiro di sollievo…si blocca la cassa, o finisce la carta, o mancano gli spiccioli, o c’è il cambio di turno…insomma, altra mezz’ora di attesa…
    Incubo!
    L’idea migliore mi sembra quella di Pralina…eh eh eh
    E funziona, anzi, più parenti e amici si hanno e più funziona…
    In teoria.
    In pratica anche questo sistema si inceppa spesso e volentieri.

    ” Consigli per gli acquisti ”
    Fate la spesa nel negozio sotto casa.

    Ciao a tutti…:)))

Scrivi un commento