Whatsapp e Twitter: novità in arrivo

Whatsapp e Twitter - Cambiamenti in vista

Whatsapp e Twitter si preparano ad abbracciare importanti novità che miglioreranno l’esperienza degli utenti: scopriamo insieme quali!

Whatsapp e Twitter sono, di fatto, tra i servizi maggiormente utilizzati dagli utenti, con milioni e milioni di utilizzatori ogni mese: proprio per rendere migliore l’esperienza di questi utenti, i due colossi del Web si preparano a rendere disponibili importanti novità, che miglioreranno l’esperienza d’udo delle applicazioni.

Iniziamo da Whatsapp: come annunciato, si avvicina sempre di più la possibilità di effettuare videochiamate, come abbiamo annunciato qualche mese fa. Sebbene le tempistiche continuano a non essere certe, la stessa azienda conferma di essere in dirittura d’arrivo, e, intanto, migliora la propria applicazione con una nuova caratteristica, ovvero la possibilità di rispondere a singoli messaggi. Tale caratteristica torna utile, ad esempio, nei gruppi, dove, spesso, il caos regna sovrano, e non si capisce bene chi stia dicendo cosa. Con questa novità, sarà possibile risponere ad un singolo messaggio “citandolo”, e facendo, quindi, capire, a chi si riferisce la risposta. Si spera, in questo modo, di fare un minimo di chiarezza specialmente nell’utilizzo dei gruppi, talvolta, davvero “incasinati”.

Passiamo, ora, a Twitter: negli scorsi mesi, il social dell’uccellino blu, che, stando a voci di corridoio, non sembra navigare in buone acque, aveva paventato la possibilità di rimuovere il limite dei 160 caratteri (cosa, peraltro, realizzata per i messaggi privati). Adesso, lancia una nuova rivoluzione: l’inserimento di foto e video non concorrerà alla diminuzione dei 140 caratteri: attualmente, infatti, inserendo una foto o un video in un tweet, il numero di caratteri disponibili cala vertiginosamente. Cosa che non accadrà più con questa novità, disponibile già dalle prossime settimane.

Insomma: c’è da scommettere che ne vedremo delle belle. Quale sarà la prossima mossa nell’annosa guerra tra i colossi del Web? Non resta che attendere per scoprirlo!

Scrivi un commento