Quando sarò papà


Un figlio è il più grande dono di Dio , frutto dell?amore di due persone . In fondo , ognuno di noi è frutto dell?amore dei propri genitori , che in un giorno lontano decisero di dare alla luce un piccolo cucciolo d?uomo , frutto del loro amore , in cui riporre le speranze per la vita che verrà , per quella che questo piccolo cucciolo avrebbe avuto di fronte a se .
Non lo so perché , ma mentre scrivo mi torna in mente una canzone di Toto Cutugno , ?Figli? , e ora come mai mi rispecchio in quella canzone per tanti motivi : primo fra tutti il mio costante pensiero verso quello che diverrà il mio piccolo grande uomo.
Non conosco ancora quali saranno le sue passioni , le sue attitudini ne tantomeno se diverrà un pianista di successo o un grande politico , un banchiere o un calciatore , o magari se farà un mestiere del futuro , se sarà ingegnere nucleare o se riparerà automobili che volano .
Qualunque siano le sue attitudini , il suo mestiere , il mio impegno sarà quello di essere un padre premuroso e attento ai bisogni di suo figlio , ma non ossessivo .
Lui potrà sempre contare su di me , sul mio aiuto , e quando vorrà una parola di conforto l?avrà da me .
Purtroppo , i genitori vorrebbero cambiare il destino dei loro figli , ma non si può , e così si tende la mano verso il proprio figlio , nella speranza di poterlo aiutare ad essere sempre presenti .
Lo aiuterò a vivere la sua vita , e quando gli amori scalfiranno la sua vita , quando soffrirà e poi gioirà io sarò al suo fianco , per donargli il bene profondo di un padre .
Quando le prime cotte lo illuderanno di avere in mano le chiavi del mondo , e quando i primi amori finiranno io sarò ancora la , a tendergli le mie mani , ormai provate dal passaggio del tempo , che carezza le carni umane e le fa invecchiare .
Ma quando anche lui sarà grande , sarà emozionante sentirsi chiamare nonno , ma ancora di più lo sarà nel sentirsi chiamare papà .
Ieri sera , prima di andare a letto , pensavo a quando mia moglie mi chiamerà mentre lavoro e dirà ?amore … aspettiamo un bambino? , e il tempo si fermerà così .
E poi , in fondo , chissà che il mio bimbo non segua le orme del padre aprendo un blog , e come il padre , chissà che non incontri un angelo su quelle pagine …

6 Commenti

  1. Se il nostro piccolo “Giomba Junior” vorrà aprire un blog o ereditare quello del padre, lo zio Giuseppe sarà il suo primo lettore e, perchè no, gli darò qualche consiglio.
    Non vedo l’ora di divetare zio adottivo per questo bibmbo.
    Oh, aspetta un po’ di tempo eh (un due-tre anni), perchè non sono ancora cresimato! E sennò, poi, come gli faccio da padrino al Battesimo?

Scrivi un commento