Parlare da soli? E' segno di intelligenza!

Capita spesso di sentir dire che “chi parla da solo è pazzo”… Ma sapevate che, al contrario, sembra essere segno d’intelligenza? Scopriamo perché.

A tutti, almeno una volta nella vita – anche se spesso non lo si ammette – è capitato di parlare da soli, e talvolta è capitato di vedersi additati come pazzi, o, peggio ancora, è capitato di sentirci pazzi noi stessi. La scienza, tuttavia, conferma che è vero l’esatto contrario: chi, spesso, si ritrova a parlare da solo, infatti, ha un’intelligenza che potremmo definire “superiore”, dal momento che il cervello viene, in qualche modo, reso più efficiente, come dimostrato dalla ricerca degli psicologi Daniel Swigley e Gary Lupya.

In particolare, le attività che traggono beneficio dal parlare soli sono tante: si va da una migliore autostima ad una migliore gestione della voce e dei ricordi, passando attraverso una migliore organizzazione dei pensieri e un maggiore raggiungimento degli obiettivi che ci si è prefissati!

Insomma: altro che follia! Parlare da soli non è affatto un cattivo segno, ma, al contrario, una curiosa attività che (pare) far bene al nostro cervello!

Scrivi un commento