Sindrome da saldi


Girando per le città , in questi giorni che dovrebbero essere di vacanza , mi accorgo di come ci sia una vera e propria “sindrome” , che sta colpendo un sacco di persone , sopratutto donne : la “sindrome da saldi” .
Guardo i negozi : già dalle prime luci dell’alba , orde di ragazze e signore più o meno giovani , tentano di accaparrarsi un posto davanti alla saracinesca ancora chiusa . Poi , arriva il grande momento : le commesse aprono il negozio , e una folla inferocita si avvia , come una specie di “banda d’assalto” verso i prodotti da accaparrarsi a tutti i costi , con tutte le forze .
Ecco che , nel giro di trenta minuti , il negozio si riempie ed è gia difficile mettere piede all’entrata , trovare uno spazio anche solo per vedere . Per non parlare poi del casino alle casse : una cassa soltanto con una fila di due chilometri , che parte dalle casse e arriva fin quasi agli spogliatoi .
Come se non bastasse , poi , vista la mole di persone che ancora stannoa rrivando , arrivano anche i “buttafuori” , se tali li possiamo chiamare , a cercare di mettere ordine : così scatta la rivolta della “vox populi” . Per cercare di mettere ordine , si può entrare solo un pò per volta , e subito si accende la scintilla : “senta lei , dove sta andando ? C’ero prima io … Signora , è vero che c’ero prima io ? Io sono qui da stamattina , mi sto facendo il turno e ancora non sono entrata . Non faccia la furba , si rimetta al suo posto. Signora , ma che le è preso oggi ? Ma che si è alzata con il piede storto ? Senta lei non offenda …”
E così trascorre l’ennesima giornata di saldi : il cielo è azzurro , all’ombra c’è una leggera brezza fresca (ombra che , ricordiamolo , è inesistente visto che è gia stata occupata dalle persone aspettano per entrare nel negozio) , al sole c’è caldo , e , per finire in bellezza , solo una frase rimette la calma in quella folla inferocita :

TUTTO ESAURITO

4 Commenti

  1. Mi è capitato di vederle quelle enormi file…io odio la confusione e la baraonda quindi non mi ci sono mai tuffata…Un pensiero va alle povere commesse che devono combattere con questo fiume in piena! “Forza e coraggio!”…Giombaaaaaaaaaa!!!!!!Smackkkkkkk ;******

Scrivi un commento

SEGUIMI ORA SU TWITTER: Non perderti il mio format in diretta e partecipa in prima persona! I tuoi commenti saranno letti in diretta! CLICCA QUI!