Un bacio al sapore di addio


Me lo ricordo ancora , nonostante un mese (oggi) mi sia scivolato addosso senza nemmeno accorgermene , senza neanche pensare .
E’ passato un mese , tra il dolore e la speranza , tra la voglia di sprofondare e la voglia di riprendersi .
Un bacio al sapore di addio : me lo ricordo ancora come fosse ieri .
Era un pomeriggio , l’ultimo insieme , in un tiepido pomeriggio quando l’estate , ormai , comincia ad andare via , e per le strade regnava il silenzio , la pace , ma nel mio cuore no . Nel mio cuore erano urla e guerra , tormento e dolore , senza pace , senza tregua .
Non c’era nessuno , per le strade esistevamo solo noi , e , vicino ai giardinetti , l’ultimo bacio : quel bacio al sapore di addio .
Lo capii subito : piangevi mentre me lo davi , e le tue lacrime bagnavano il mio viso e la mia maglia .
E’ passato un mese pieno di te , pieno di speranza come le mie giornate tristi e vuote , mentre di noi restano solo i cocci di ciò che ci ha unito , butatti sul pavimento , come lacrime di pioggia sul viso , come neve che cade leggera senza far rumore .
Voglio te , e i rimorsi sono tanti , i rimpianti pure . Quanto male fa dover fingere alla gente che mi chiede di te , che mi chiede di noi , e avresti voglia di urlare , di paingere nel mattino , affacciato al balcone , pensando che non c’è più un futuro , che anche l’ultima possibilità svanisce nel nulla come te .
Avresti voglia di piangere in faccia a chi ti dice che “siete la coppia più bella che io abbia mai visto” , di fronte a chi ti fa gli auguri per il tuo futuro insieme a lei .
Quel futuro che adesso non ci sarà mai più , e l’amore mi sfugge via , troppo lontano , e nonostante io faccia di tutto per rincorrerlo , per prenderlo , si perde nell’indifferenza di chi pensa che io non esista non esista più , di chi ignora gli squilli .
E io rimango qua a piangere , inq eusto sabato grigio fuori e dentro me , mentre guardo le nuvole basse da dietro i vetri , e ripenso al mio angelo che ora vola via così lontano da me , e io non volo più , non posso più rinoccrerlo , non posso più starle vicino , non posso più amarla .
E’ dolore , solo dolore , solo lame taglienti nell’infinito delle mie giornate vuote , nella speranza di qualcosa che non c’è più , nel silenzio che mi avvolge nella speranza di averti ancora mia , di sentirti ancora una volta mia .
Ti amo troppo per dirti addio , ti amo troppo per privarmi di te , ti amo troppo per non esserti accanto , ti amo troppo perchè tu sei mia , ti amo troppo per non pensarti più , ti amo troppo vita mia .
E chissà se nella sera ripensi a noi , e chissà se nella sera ti ricordi di qualcuno che ti ha amato , e che ancora ti ama .
E piango riascoltando una canzone , la nostra , e ho voglia di piangere , di urlare al mondo il mio amore per te , di volerti accanto , di stringerti , di sentirrti mia .
E’ il tormento che mi assale e mi distrugge .
Chissà se avrai ancora qualche parola dolce e d’amore per me , e se ti ricorderai di tutti i momenti insieme , ma la sofferenza è troppa dentro me per dimenticare . Voglio averti , voglio stringerti , amarti , senza pretese , così , dolcemente , splendidamente , senza pensare a nulla di tutto ciò che non c’è , ma pensando che ci sarà .
Ti amo , e so che forse adesso stai leggendo queste righe , anche se mi hai abbandonato e ripudiato , se m’ignori e non mi riconosci più , e forse so bene che se m’incontrassi non mi saluteresti , ma non m’importa .
Ti voglio troppo benbe , ti amo troppo per lasciarti .
Ti amo amore mio , non dimenticarlo mai e poi mai . Ti amo amore mio .

Il mio angelo
(Fiordaliso)

Ciao Muso , come stai ?
Hai combinato guai ?
Io avevo voglia , sai ,
di coccolarti un po? …
di averti qui con me …
Non diri che tu hai
un?altra cotta ormai …
No , non è possibile …
forza , ripetilo …
sono l?unico per te !
E tardi ,
ma so che tu non dormi ,
se io non ti telefono un po? ,
se non parli con me ,
amore stupido mio …
Come vedi son qua ,
sto chiamando dall?autostrada ,
volevo sentirmi con te !
Hai fatto la brava o no ?
Di , mi hai pensato un po? ?
Tu … mi sei mancata , sai ?
Mi vien da piangere ,
stasera più che mai …
Che voce hai !
Se hai problemi dimmelo , dai !
Se tu hai bisogno di me
mollo tutto per te ,
amore piccolo mio !
Dio , che voglia ho
di abbracciarti e tirarti i capelli , e
e tenerti nel letto con me !
Ti prego cucciola mia ,
non crescere mai ,
rimani per me …
il mio angelo …

(“Il mio angelo” è la canzone che sentite in sottofondo ….)

10 Commenti

  1. – L’immagine che dà questo tuo lungo pensiero è triste! Le parole sono dettate con la morte nel cuore….Io so solo che adesso a te serve una mano. Una mano che non ti faccia cadere dall’ orlo di un precipizio. Si, tu stai per cadere…non farlo Dany…stai su……. chi conosce il rumore del silenzio ama per essere amato e soffre per non soffrire. Tu conosci il rumore del silenzio? A volte fa male, è vero…ma bisogna rassegnarsi a tutto in questa vita…a Tutto!!!
    Un bacione

  2. Ho voluto mettere un bel sottofondo musicale , di un artista che io ritengo una vera e propria poetessa : Fiordaliso .
    La canzone si intitola “Il mio angelo” : è dedicata a …. tu sai a chi , e lei avrà di certo capito …
    Non voglio rassegnarmi e mai lo farò …

  3. – Scusami…nn volevo sembrare drastica :)))
    lo so che nn aspiri a fare sciocchezze….volevo solo che lo dicessi tu…ci sono riuscita!!! :)))
    L’amore manca, è vero…ora manca!!!

    Non sento la musica Giomba…

Scrivi un commento