Da Windows a Linux: quinto giorno di test

Da Windows a Linux - Quinto giorno di test

Quinto giorno di test per il mio passaggio epocale da Windows a Linux, e, finalmente, la risoluzione di una problematica rognosa…

Continuano i miei test per questo ormai fantomatico ed epocale passaggio da Windows a Linux: come il solito, vi ricordo che potete trovare qui la PRIMA PARTEseguendo con la SECONDA PARTE poi con la TERZA PARTE  e infine con la QUARTA PARTE.

Finalmente – e lo devo proprio dire – il wireless funziona: se ben ricordate, nella Quarta Parte vi ho raccontato delle problematiche relative alla mancata accensione dell’antenna wireless integrata nel portatile: ebbene, questa notte, al posto di dormire, ho avuto una pensata che si è rivelata vincente. Mi sono ricordato, infatti, che Zorin è in Dual Boot con Windows 7, e che, curiosamente, quando passo da Linux a Windows, l’orologio segna due ore indietro: ho pensato, quindi, che Windows potesse condividere qualcosa con Linux, e la mia intuizione si è rivelata corretta.

Infatti, rientrando su Windows, mi sono reso conto che il Wireless era disattivato attraverso il famoso FN+F12: una volta riattivato su Windows, per magia, il Wireless ha ripreso a funzionare anche su Zorin, senza nessun problema. Questo è, quindi, un ottimo promemoria per tutti coloro che utilizzano le distro in live o con partizione condivisa con Windows: ricordatevi che potete andare incontro a simili problematiche.

Io e il mio vicino, la notte precedente, simo rimasti fino alle tre a perdere la vista sul terminale cercando, disperatamente, di trovare una soluzione senza riuscirci, per poi scoprire che la soluzione era di una banalità (e di un’assurdità) assolutamente totale!

A questo punto, credo che sia giunto il momento di iniziare test più avanzati, sopratutto in relazione alla compatibilità con alcuni programmi Windows che uso per lavoro, Photoshop ed altri programmi della famosa “Suite” in primis. 

Restate sintonizzati: il bello arriva adesso!

Scrivi un commento